Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Rivoluzione a Catania

Rivoluzione a Catania
mercoledì 24 novembre 2004, 19:532004
di Tommaso Veneri
Nel giro di pochi giorni sono infatti previsti sette movimenti di mercato, tra acquisti e cessioni

Atmosfera a dir poco incandescente nella società rossoazzurra. A tenere banco, infatti, in questi giorni, è soprattutto il calciomercato. In particolare emergono con forza l'insoddisfazione di alcuni tesserati (che hanno richiesto ufficialmente alla società del presidente Pulvirenti la rescissione contrattuale) e la volontà del club stesso di tornare con decisione sul mercato per acquistare elementi validi che possano far lievitare lo scarso rendimento offerto dalla formazione di mister Sonetti in questo primo scorcio di stagione, al fine di raggiungere quello che ad inizio campionato era stato indicato come obiettivo principale del club, la promozione nella massima serie.
Per quanto concerne i movimenti in entrata, sembrerebbero al momento essere 4 i candidati a vestire la maglia rossoazzurra, tutti difensori, viste soprattutto le insistenti critiche mosse all'attuale pacchetto arretrato.
Stefano Lombardi, difensore di fascia ex Inter e Ancona, al momento svincolato, è arrivato ieri in città e si è immediatamente aggregato al gruppo di prima squadra, in prova. È infatti reduce da un lungo stop, a causa di un grave infortunio. Spetterà ora allo staff tecnico catanese valutarne o meno il pieno recupero con la conseguente "promozione" in squadra.
Il vero colpo sarebbe però Fabio Moro, 29enne terzino destro in forza al Chievo Verona.

Ex Ravenna, Torino, Salernitana, Monza e Parma, il difensore clivense potrebbe arrivare già a Gennaio, se la società etnea riuscirà a convincere il patron gialloblù Campedelli.
Per quanto riguarda gli altri due possibili arrivi, si tratta del giovane Emanuele Pesoli (classe 1980), attualmente all'F.C. Vittoria Calcio, in passato visionato da Bologna, Triestina e Ancona e del quasi coetaneo Guglielmo Stendardo (classe 1981) del Perugia, con trascorsi nella Salernitana e nella Sampdoria. Le note dolenti riguardano invece alcuni "senatori", quali Salvatore Fresi (rescissione preannunciata due giorni fa e conclusasi "positivamente"), Davor Vugrinec (seconda punta croata, in passato al Lecce e all'Atalanta, in procinto di partire) e da ultimo Johan Walem (34enne regista belga di grande qualità oltre che quantità). Arrivato a Catania da Torino, sponda granata, in questa stagione, lamentava difficoltà di ambientamento, per cui aveva chiesto di essere ceduto. La situazione però sembrerebbe ora essersi risolta. E' stato infatti lo stesso giocatore a smentire la sua partenza e anzi, in un'intervista, ha dichiarato di non aver mai pensato di interrompere il rapporto di lavoro con il Catania e di aver soprattutto ritrovato entusiasmo e un ottimo rapporto con la tifoseria.