Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Adebayor sogna l'Arsenal

Adebayor sogna l'Arsenal
martedì 30 agosto 2005, 17:252005
di Daniele Zoratto
"Contento di aver rinnovato con il Monaco, ma se i Gunners mi chiamassero..."

Il rinnovo del contratto di Adebayor dopo un'estate in cui la partenza dell'attaccante dal Principato era data per certa non sembra escludere una partenza del giocatore all'ultimo minuto, specialmente se dall'Inghilterra arrivasse una chiamata di Arsene Wenger. "Sono contentissimo di aver rinnovato con il Monaco" spiega il giovane togolese. "All'inizio tra me e la dirigenza c'erano state delle incomprensioni, ma la mia priorità era quella di rimanere. Sono stato molto vicino al West Ham, dove avrei avuto un contratto più vantaggioso rispetto a quello che mi offre il Monaco, ma preferisco sempre guardare all'aspetto sportivo e da questo punto di vista tra i due club non c'è paragone. Anche l'Arsenal si era interessato, ma in questo caso sarebbe stato diverso perchè i Gunners sono la squadra dei miei sogni, dove ha giocato il mio idolo Kanu.

Il loro interessamento non è arrivato troppo tardi, credo solo che non abbiano voluto spendere quanto il Monaco chiedeva per la mia cessione. Oggi sono un giocatore di questa squadra, ma domani tutto può succedere e con l'Arsenal il discorso non è chiuso. Il Monaco potrebbe aver bisogno di soldi e dovermi cedere, forse prima del 31 agosto, forse nel mercato invernale o ancora nella prossima stagione. Intanto ho la fiducia della dirigenza e dell'allenatore per cui lavorerò duramente per ripagarli".