Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Chelsea, ipotesi Ballack

Chelsea, ipotesi Ballack
lunedì 7 febbraio 2005, 10:202005
di Cristiano Cinacchio
Il club di Abramovich nel futuro del centrocampista bavarese

Non più tardi di due giorni fa il manager dei blues Mourinho, commentando le voci sulla trattativa per Ashley Cole, aveva dichiarato "in estate compreremo due giocatori ed uno di questi sarà un esterno sinistro difensivo". Nella bufera mediatica scatenata dalle trattative segrete per il terzino era passato inosservato il fatto che il Chelsea mirasse anche ad un altro colpo da novanta.
Il giocatore in questione è Michael Ballack regista del Bayern Monaco e della nazionale tedesca in passato vicecampione d'europa con il Bayer Leverkusen. Un grande colpo che permetterebbe al Chelsea di avere un centrocampista centrale che sappia far girare il pallone vicino al motorino Makelele.
Il general manager del Bayern vuole trattenere il giocatore ma appare quasi rassegnato a perdere il suo gioiello che, dato non trascurabile, va in scadenza di contratto nel 2006.
"E' chiaro che la volontà mia e di tutto il Bayern è di trattenere Michael.

Gli parleremo, gli faremo un offerta ma nessuna offerta può competere con quelle del sig. Abramovich e non possiamo farci niente".
Lo stesso Ballack intervistato sulla trattativa: "Il mio contratto scade tra un anno e mezzo, poi si vedrà. Un esperienza all'estero mi attira, amo viaggiare e scoprire cose nuove".
La sensazione è che vista la volontà di Chelsea e Ballack di giungere ad un accordo il Bayern si accontenti di monetizzare il più possibile per non perdere il giocatore nel 2006 a parametro zero