Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

La dirigenza del B. Dortmund smentisce partenza di Rosicky

La dirigenza del B. Dortmund smentisce partenza di Rosicky
martedì 29 marzo 2005, 10:552005
di Daniele Zoratto
"Non siamo obbligati a vendere".

Qualche giorno fa Thomas Rosicky aveva espresso il suo disappunto per le difficoltà di un suo trasferimento al Tottenham, dovute all'alta richiesta da parte del Borussia Dortmund per il suo cartellino. La risposta della dirigenza tedesca, che per il fantasista ceco chiede 10 milioni di sterline, non si è fatta attendere. A parlare è stato il d.g. del Borussia, Hans-Joachim Watzke, che ha voluto chiarire come l'attuale difficile posizione della squadra non significhi che i giocatori siano in svendita, aprendo così alla possibilità di una permanenza di Rosicky al Westfalenstadion. "Non dobbiamo per forza vendere Rosicky perchè nel piano di risanamento non abbiamo previsto alcuna cessione.

Quando è in forma, il ceco è una risorsa per la squadra". Watzke ha voluto chiarire che, nonostante la società, con debiti intorno ai 100 milioni di euro, sia sull'orlo del fallimento "non siamo ancora arrivati al punto per cui ci si aspetti di trovare i nostri giocatori in svendita". Per il giovane nazionale ceco, il cui attuale contratto scadrà nel 2008, sembra allontanarsi lo sperato trasferimento a Londra.