Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

La Fiorentina pensa alla difesa

La Fiorentina pensa alla difesa
mercoledì 3 agosto 2005, 09:532005
di Raffaella Bon

Il mercato viola è in un momento di stallo. La Fiorentina ha bisogno di aggiustare centrocampo e difesa. I colpi che i tifosi stanno aspettando arriveranno al 100%. Pantaleo Corvino sta però cercando di sfoltire ancora la rosa. Sembra infatti che la Fiorentina abbia intenzione di cedere i giocatori rimasti in "esubero" (come Savini, Helguera, Guigou, Rizzo, De Vezze, Bacis, Roccati) oltre a cercare una sistemazione ai vari Fantini, Riganò, Vryzas, Cejas. La Fiorentina, come ha già dimostrato fino ad ora, ha voluto rinnovare quasi completamente la squadra.Tutte queste operazioni, potrebbero necessitare di più tempo. Non è quindi scontato che la Fiorentina riesca a piazzare tutti i giocatori in partenza nel mercato estivo.La probabile partenza del ceco Ujfalusi, porterebbe a Firenze oltre ad un centrale che sarà con ogni probabilità Di Loreto, anche un esterno destro (si parla di Zaccardo del Palermo, Bonera del Parma e Martinez del Brescia).

E la partenza di Ujfalusi sembra essere sempre più vicina. Forse la Fiorentina sta aspettando di giocare la prima gara di Coppa Italia e di recuperare gli infortunati Gamberini e Pancaro per cedere il ceco al Real Madrid. Poi c'è la situazione portieri: alla fine potrebbe essere proprio l'argentino Cejas a rimanere come secondo di Frey per la prossima stagione. Per Roccati sono arrivate richieste che la Fiorentina sta prendendo in considerazione. L'operazione più difficile in uscita è sicuramente quella legata a Riganò.