Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

ESCLUSIVA TMW - Italo Cucci: "Roberto Mancini non corre pericoli imminenti"

ESCLUSIVA TMW - Italo Cucci: "Roberto Mancini non corre pericoli imminenti"
giovedì 28 settembre 2006, 21:522006
di Ilario Imparato

Tuttomercatoweb incontra in primo pomeriggio le dichiarazioni di Italo Cucci, insigne firma del giornalismo italiano, a cui è stato chiesto un primo punto di questo campionato di serie A. "Credo che la squadra ultrafavorita per i media sia l'Inter perchè smentisce matematicamente tutto ciò che ha fatto di buono il giorno prima. Prima ci ha mostrato l'inconsistenza della trasferta di Lisbona, poi ci ha ridato la speranza di essere risorta nella bella sfida di San Siro contro il Chievo, e poi ieri sera è arrivata la figuraccia contro il Bayern. Ciò riempie sicuramente di imbarazzo sia la stampa che gli addetti ai lavori stessi. Mancini al momento non corre pericoli imminenti, ed è ben saldo sulla panchina, ma bisognerà misurare la pazienza di Moratti. Anche il caso Adriano è da valutare bene.

Il brasiliano è un capitale che va aspetatto e sfruttato bene. Dietro l'Inter vedo immediatamente il Milan, che dimostra la sua secolare solidità e che è lasciato in pace in virtù della penalizzazione avuta e scontata. E come terzo incomodo ci sono poi i giallorossi che, in funzione dei mezzi in possesso e della rosa corta stanno comunque facendo benissimo. Ho dato anche un occhio particolare alla serie B, e onestamente mi schiero con la gente che si è dimostrata desiderosa di sanzioni eclatanti. La Juve in B fa bene alla cadetteria e allo spettacolo. Che ben venga".

© Riproduzione riservata