Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

ESCLUSIVA TMW - Mantova, Caridi: "Il Napoli? A chi non piacerebbe"

ESCLUSIVA TMW - Mantova, Caridi: "Il Napoli? A chi non piacerebbe"
martedì 28 marzo 2006, 20:072006
di Francesco Graffagnini

Questo pomeriggio TMW ha incontrato in esclusiva le dichiarazioni di Gaetano Caridi, il 25enne tornante del Mantova, la formazione di mister Di Carlo che occupa la terza piazza della classifica del torneo cadetto.

6 gol, terzo posto col Mantova, per te una stagione da incorniciare quindi. Se a giugno ti avessero detto che le cose sarebbero andate così, ci avresti creduto?
"Ad essere sincero io, così come tutta la squadra, credevamo di fare un buon campionato, ma sicuramente siamo andati oltre le nostre aspettative però non bisogna guardare quello che di buono si è fatto adesso ma andare avanti e pensare di chiudere nel miglior modo possibile questa stagione, anche perché mancano ancora diverse partite e tutti i verdetti sono ancora in ballo".

L'ultima vittoria ai danni dell'Avellino per 3-0 rilancia le vostre quotazioni in chiave promozione: il patron Lori sostiene che sia tutto in mano vostra, voi come rispondete al presidente?
"Credo che il presidente abbia detto la cosa giusta perché siamo noi giocatori ad andare in campo e non i nostri dirigenti o il presidente. Tra l'altro nello spogliatoio siamo tutti consapevoli di quello che ci stiamo giocando e quindi la concentrazione è altissima per sperare di centrare questo obiettivo".

Mantova-Avellino è stata messa in risalto dalla cronaca non soltanto per la vostra vittoria ma anche per il curioso caso che riguarda l'irpino Panarelli, il giocatore che ha abbandonato il ritiro per incontrare la sua ragazza, concorrente del Grande Fratello e che ora è finito fuori rosa. Tu che pensiero ti sei fatto di tutta questa vicenda?
"Non essendo coinvolto in prima persona in questa situazione non sono nella posizione di commentarla né tanto meno di giudicare le scelte della società e di Panarelli, però essendo un tesserato dell'Avellino, prima di recarsi in trasmissione, avrebbe dovuto ottenere l'autorizzazione della società, non l'ha fatto e ora deve in qualche modo assumersi le sue responsabilità".

La prossima partita vi vede impegnati sul campo del Brescia del neo-tecnico Zeman. Come state preparando questa partita?
"L'ultima vittoria per 3-0 ci consente di arrivare alla trasferta di Brescia in un ottimo stato di forma, sia a livello fisico che mentale, è chiaro però che riconosciamo il valore dell'avversario: il Brescia è un'ottima squadra e sappiamo che sabato affrontarli davanti al loro pubblico non sarà facile, noi però dovremo cercare di far risultato anche lì".

Per chiudere meglio la stagione a livello personale pensi a raggiungere la doppia cifra in ambito di realizzazioni?
"Magari! Io spero di fare qualche altro gol per incrementare il mio bottino di marcature però più che al mio traguardo personale penso a quello collettivo e quindi preferirei non centrare il mio ma raggiungere quello della squadra, che sarebbe ugualmente fantastico".

Le tue prestazioni comunque non stanno passando inosservate e il Napoli, alla ricerca di un esterno sinistro con spiccate doti offensive, starebbe pensando a te per la prossima stagione che dovrebbe vedere gli azzurri protagonisti in B...
"Mi fa molto piacere che una società come il Napoli sia interessata a me ed è chiaro che il club partenopeo farebbe gola a chiunque però credo che non essendo ancora terminata nemmeno la stagione sia fin troppo prematuro commentare adesso certi discorsi futuri, per questo io per adesso sono concentrato, insieme ai miei compagni, in questo obiettivo che ci accomuna e darò il massimo per raggiungerlo poi quello che accadrà a fine stagione si vedrà. Io comunque sono legato al Mantova da altri due anni di contratto, quindi c'è ancora tempo".

© Riproduzione riservata