Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

ESCLUSIVA TMW - Triestina, Graffiedi: "La sorpresa del campionato? Magari noi..."

ESCLUSIVA TMW - Triestina, Graffiedi: "La sorpresa del campionato? Magari noi..."
sabato 9 settembre 2006, 21:202006
di Christian Seu

Microfoni caldi nel dopopartita di Triestina-Frosinone. Tuttomercatoweb ha incontrato l'attaccante scuola Milan Mattia Graffiedi, uno dei colpi di mercato della società alabardata nella sessione appena conclusa.

Mattia, ormai sei da due mesi a Trieste: un primo bilancio.
"Direi più che positivo: finora abbiamo vinto tutte le partite ufficiali, speriamo di continuare su questa strada".

Un commento sul pubblico .
"Sono stati stupendi. Speriamo di convincerli ulteriormente a venire a sostenerci: lo stadio è grande, bellissimo, sarebbe bello vederlo pieno".

Oggi ti abbiamo visto giocare a tutto campo: un po' seconda punta, un po' sulla corsia mancina...
"Si, diciamo che ho abbastanza libertà di movimento in fase offensiva: Eliakwu fa la prima punta, io giro attorno a lui. Nel secondo tempo abbiamo giocato a tre davanti e mi sono posizionato sulla sinistra: è una delle soluzioni che possiamo adottare.

Che campionato sarà per la Triestina?
"La partita di oggi è stata indicativa: non si possono vincere le partite a mani basse, sarà ugualmente dura in casa e fuori. Abbiamo trovato una squadra, non inserita nel lotto delle favorite, che ci ha dato del filo da torcere".

Lanciati in un pronostico per il campionato: chi le favorite?
"Restano sempre Napoli, Juventus e Genoa".

E la sorpresa?
(sorride) "Chissà, magari potremmo essere noi...".

© Riproduzione riservata