Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Meno soldi e meritocrazia applicata: questa la ricetta di Agnolin per gli arbitri

Meno soldi e meritocrazia applicata: questa la ricetta di Agnolin per gli arbitri
venerdì 8 settembre 2006, 15:142006
di Alessio Calfapietra

Gigi Agnolin, uno dei più grandi arbitri del calcio italiano chiamato dalla Federazione per guidare il dopo Calciopoli, apporta delle modifiche concrete al sistema che ha permesso il proliferare di accordi sottobanco e causato il stravolgimento giudiziale di due tornei di serie A. Il gettone di presenza sopporterà una riduzione del 30%, le griglie dei vari fischietti saranno quattro e subiranno modifiche costanti a seconda del rendimento dei soggetti. E' prevista inoltre la mobilità dei vari fischietti, così che uno appartenente alla prima fascia e che non passi un momento eccezionale possa essere assegnato ad un match di secondo piano o ad un incontro di cartello di serie B.