Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Coppa Italia, secondo turno: risultati e commento

Coppa Italia, secondo turno: risultati e commento
domenica 19 agosto 2007, 02:122007
di Giuseppe Di Napoli
fonte Gazzetta dello Sport

Grande equilibrio e partite tirate nel secondo turno eliminatorio di coppa Italia con due sfide decise ai supplementari e una ai rigori. Esce a sorpresa il Genoa. Il 29 agosto le sfide del terzo turno: Rimini-Torino; Bari-Udinese; Triestina-Catania; Napoli-Livorno; Ascoli-Atalanta; Piacenza-Reggina. Entreranno in gioco anche le altre squadre di A con gli incroci Cagliari-Siena e Atalanta-Juventus.

ASCOLI-GENOA 3-2
Apre le marcature Soncin al 32'. Poi, dopo un palo di Gasparetto e due grandi occasioni fallite da Di Vaio, arriva il pareggio (53') con di Di Vaio. Negli ultimi minuti succede di tutto: l'Ascoli trova il 2-1 con Melucci all'86', ma due minuti dopo Papa Waigo rimette in sesto il Genoa e porta le squadre ai supplementari. A 8 minuti dalla fine del secondo supplementare il 3-2 di Centi, espulso dopo il gol (doppia ammonizione) per aver sfilato la maglia esultando.

BARI-VICENZA 2-0
Lanzafame-Santoruvo. Il Bari avanza con i gol degli uomini più attesi. Partita dai ritmi mai elevati, con i pugliesi più organizzati grazie alla regia di Donda e al filtro di Gazzi. L'1-0 è un'invenzione di Lanzafame, ex capocannoniere della Juve Primavera al 41': precisa e potente la sua conclusione dal limite dell'area. Al 15' della ripresa ail raddoppio: Donda libera al tiro Santoruvo, che non sbaglia. A dieci minuti dalla fine l'espulsione di Lanzafame.

BOLOGNA-TRIESTINA 4-5 d.c.r.
Emiliani in vantaggio al 20' con Mingazzini (puntuale a insaccare sulla respinta del portiere avversario dopo un tiro di Marazzina), il pareggio degli ospiti al 28' con Graffiedi (bella conclusione a fil di palo dopo una palla persa a metà campo dai rossoblù). Al 6' del primo tempo supplementare Bologna in dieci per l'espulsione di Castellini. Al 7' Allegretti ha fallito un calcio di rigore. Dal dischetto hanno poi fallito Pesaresi (parato), Mingazzini (fuori) e Terzi (alto).

NAPOLI-PISA 3-1
Kutuzov al 19' porta in vantaggio i toscani con un diagonale potente e preciso su assist di Carrozza. Dopo l'intervallo nel Napoli c'è Lavezzi per Gatti. L'argentino va subito in gol: azione personale sulla trequarti del "Pocho" che poi con una gran girata di destro infila l'angolo giusto, 1-1. nel secondo tempo supplementare ancora due gol di Lavezzi: un bel diagonale e un tocco preciso dopo una combinazione con De Zerbi.

RAVENNA-PIACENZA 1-2
Il Piacenza parte subito all'attacco (Simon e Stamilla si rendono infatti più volte pericolosi), ma è il Ravenna a passare in vantaggio al 38' con Aloe che approfitta di una disattenzione della difesaemiliana e insacca. Due minuti dopo Succi mette in mezzo un'invitante palla per il 2-0, che nessun compagno giallorosso sfrutta. Dopo 3' della ripresa è Wolf ad andare in rete, sfruttando una palla giunta da un fallo laterale. Il definitivo 2-1 al 25': Guzman segna il rigore concesso per fallo da ultimo uomo di Cosenza, espulso.

RIMINI-TREVISO 3-1
Quella di Acori è una macchina da gol. Dopo il 6-0 al Frosinone i romagnoli infilano per tre volte la porta trevigiana in 42 minuti. I gol di Valiani Ricchiuti e Pagano chiudono la partita (al 90' l'autogol di Cristiano fissail punteggio sul 3-1) e consegnano al Rimini la sfida con il Torino.