Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Galliani svela: "Henry è stato vicinissimo al Milan"

Galliani svela: "Henry è stato vicinissimo al Milan"
martedì 28 agosto 2007, 09:002007
di Giuseppe Di Napoli

Intervistato da Sky, Adriano Galliani ha parlato di molti argomenti, svelando anche un retroscena su Henry. Infatti alla domanda `Con il mercato che e` agli sgoccioli. C'e` un retroscena che ci puo` raccontare e che nessuno ancora sa?`, Galliani ha risposto: `I retroscena sono molto semplici. Thierry Henry sarebbe potuto venire al Milan, il Milan era disponibile a pagare la cifra che il Barcellona ha pagato all'Arsenal. Il giocatore sarebbe venuto molto volentieri ma il Barcellona, a parita` di lordo, ha dato al giocatore 50% in piu` di netto"

Sempre come argomento di mercato non poteva non essere affrontato il tema Adriano e alla domanda se il Milan avesse mai pensato a portarlo in rossonero: `E' un sogno, ma credo che ormai sia impossibile che un grande campione dell'Inter passi al Milan e viceversa. Certo a noi Adriano sarebbe piaciuto, l'ho detto anche al Presidente Berlusconi ma credo che sia impossibile per l'Inter cedere un giocatore al Milan e viceversa". Poi sul giocatore ha continuato dicendo: `Adriano e` un giocatore dell'Inter e lasciamolo tranquillo e lasciamo tranquilla l'Inter come noi chiediamo di essere lasciati tranquilli quando qualcuno parla dei nostri giocatori"

Argomento Ronaldinho, tra l`altro oggi diventato cittadino spagnolo e quindi comunitario, e suo possibile arrivo al Milan: `Intanto per la stagione 2007-2008 e` chiaramente impossibile, il mercato per noi non e` finito, e` strafinito. Mancano tre giorni. E poi il futuro si vedra`. Ma io continuo a pensare che il Barcellona, che e` una societa` che fattura piu` di noi, possa cedere il giocatore piu` rappresentativo. Io credo che se lo terra`. Certamente se dovessero metterlo in vendita noi ci proveremo ma noi non possiamo andare avanti con questa storia altrimenti rischiamo di fare il Real Madrid con Kaka`"

Argomento del giorno il fatto accaduto a Parma tra Baldini e Di Carlo: `"Baldini lo conosco, e` una persona secondo me intelligente, espansiva. Certo, e` un brutto gesto, ma come sempre in italia si tende a drammatizzare"

Ritornando al Milan a Galliani e` stato chiesto il perche` di un Milan cosi` brasiliano: `È una scelta condivisa con Ancelotti e il Presidente Berlusconi. Per quanto mi riguarda, io ho spinto molto questa scelta. Io mi sono innamorato del Brasile nel 1958, che passo` da San Siro. Io sono un tifoso del Brasile da quando ero bambino perche` il Brasile ha sempre giocato bene al calcio, ha vinto o ha perso ma ha sempre giocato bene e ha un grande marchio del qualita`. Ecco io credo che il Milan nelle squadre di club sia il Brasile"