Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

L'ex milanista Ba si allena con il Varese

L'ex milanista Ba si allena con il Varese
venerdì 16 marzo 2007, 18:042007
di Stefano Sica

Da qualche giorno una piacevole sorpresa ha fatto irruzione negli allenamenti del Varese, aggregandosi al gruppo di mister Devis Mangia. Si tratta del francese Ibrahim Ba, una vecchia conoscenza di tutti gli sportivi italiani per aver militato sei stagioni nel Milan, con cui totalizzò 56 presenze ed una rete all'attivo, vincendo lo scudetto nel '99 con Zaccheroni allenatore. La sua esperienza al Milan fu intervallata da un anno trascorso in prestito a Perugia (16 presenze ed un goal), e da un altra stagione a Marsiglia (solo 9 presenze senza reti). Il tornante 34enne, di origine senegalese essendo nato a Dato, nel paese africano, si sta allenando con il gruppo biancorosso su espresso invito del direttore generale Sean Sogliano, suo compagno di squadra ai tempi di Perugia. E proprio il periodo passato in Umbria non fu uno dei più fortunati della sua carriera, infatti il biondo francese lo ricorderà per le famose quattro giornate di squalifica ricevute per una testata rifilata a Macellari del Cagliari, e per essersi rotto una gamba sul finire del campionato.

Dopo aver concluso la sua permanenza in Italia nel 2002/03, Ba fu ingaggiato prima dagli inglesi del Bolton, poi dai turchi del Caycur Rizespor, infine dagli svedesi del Djugarden. Poi il ritorno in Inghilterra per sostenere un provino con il Derby County, militante in serie B, ma il responso non fu positivo. Insomma molte esperienze per questo vero girovago del pallone, che ora spera di superare brillantemente il periodo di prova agli ordini del tecnico Mangia al termine del quale, come da lui stesso affermato, non direbbe di no all'ipotesi di un accordo con la società varesina fino a giugno, nonostante le diverse offerte giunte dall'estero. Intesa che lo stesso Sogliano non ha escluso.