Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Lazio-Dinamo Bucarest: una serata di ordinaria follia

Lazio-Dinamo Bucarest: una serata di ordinaria follia
mercoledì 15 agosto 2007, 11:532007
di Stefano Sica
fonte Tgcom

Prima dell'inizio della partita Lazio-Dinamo Bucarest, all'esterno dello stadio Olimpico sono scoppiati tafferugli tra le due tifoserie. Il bilancio è di due accoltellati, uno alla schiena, l'altro a una gamba, di nazionalità romena. Un altro romeno è rimasto contuso alla testa e altri due feriti in modo lieve. Anche ululati dalla curva nord all'ingresso dei giocatori della Dinamo in campo per il riscaldamento pre-partita.
Della serie: messaggio non recepito, con buona pace di tutti gli interventi legislativi, le sanzioni pecuniarie e i buoni propositi. Torna il calcio che conta in Italia, dopo il rompete le righe e la pausa estiva, e tornano con lui anche gli incidenti e la violenza bieca. Tocca alla Lazio e ai suoi tifosi riaprire la ferita, con la complicità affatto secondaria degli omologhi della Dinamo Bucarest. Prima del fischio d'inizio della gara d'andata del turno preliminare di Champions League, si sono registrati tafferugli fra gruppi delle opposte tifoserie. Il bilancio è il solito bollettino di guerra: cinque rumeni feriti.

Uno accoltellato accoltellato alla gamba, uno alla schiena e uno vittima di una contusione al capo. I soliti gingilli da curva, le canoniche lame che con il calcio nulla hanno a che fare. Non si sono fatte attendere reazioni più o meno pesanti, tra cui quella del Codacons. "Chiediamo, in applicazione delle norme sulla responsabilità oggettiva, che alla Lazio venga sospeso il campo per tutto il 2007-2008 - si legge in un comunicato -. Non si può aspettare il morto per prendere provvedimenti".
Per condire con un altro po' di melma la serata pre-ferragostana, episodi razzisti all'interno dell'Olimpico. La curva nord ha riservato ululati ai giocatori rumeni, non appena hanno fatto il loro ingresso in campo per il riscaldamento. E pensare che Delio Rossi aveva cercato di evitare questa figuraccia biancoceleste, liquidando così l'ipotesi paventata che i suoi tifosi si macchiassero di questa bestialità: "Sarebbero degli idioti". Sarebbe bello che gli abitanti delle curve, oltre ad osannare allenatori e giocatori, seguissero i loro consigli, quando sono così azzeccati.