Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Ljungberg, Heinze e Mavuba: qualcosa più di una voce per la Juve

Ljungberg, Heinze e Mavuba: qualcosa più di una voce per la Juve
giovedì 11 gennaio 2007, 10:542007
di Ilario Imparato
fonte La Stampa

S'incrociano sempre più spesso con l'Inghilterra, per la maglia del giocatore da inseguire o per la squadra che vuol prendersi lo stesso obiettivo, le traiettorie di mercato della Juve. L'ultimo nome l'ha buttato ieri sulla scacchiera il «Daily Express» secondo il quale ci sarebbe un testa a testa tra il club bianconero e il Milan per assicurarsi i dribbling del ventinovenne centrocampista svedese dell'Arsenal Fredrik Ljungberg. Al giocatore sarebbero arrivate offerte anche dalla Spagna e da altri club inglesi, come il Liverpool, il Newcastle, l'Everton e il Tottenham. Difficile, nonostante sui banchi del mercato ci stia di tutto e di più, che Ljungberg possa però fare al caso della Juve: anagrafe e infortuni ne hanno sbiadito non poco le qualità. E pure l'ultima stagione non è che sia un gran biglietto da visita. Arrivato ai Gunners otto anni fa, il centrocampista si è visto più partite dalla tribuna che sul prato, a causa di un infortunio: per un totale di 54 gare giocate nell'arco degli ultimi 18 mesi. L'offerta non si presenta neppure a buon mercato, visto che Ljungberg è uno dei più pagati dall'Arsenal, viaggiando sul milione di euro all'anno.
Decisamente più robuste le qualità del ventiduenne centrocampista del Bordeaux, Rio Antonio Mavuba, ma pure qui si è messa in mezzo l'Inghilterra. Il Manchester United, per la precisione: "Il giocatore è seguito da vicino da diversi club inglesi - ha spiegato ieri Vincenzo Morabito, uno degli agenti del giocatore - ma c'è anche l'Italia". In ogni caso, non si muoverà adesso: "Credo che per Rio sarebbe più agevole una partenza a fine stagione - ha continuato Morabito - anche perché, ora come ora, il Bordeaux è impegnato per la qualificazione alla Champions League". A meno di colpi clamorosi: "Nel caso in cui una società volesse offrire una somma davvero considerevole a gennaio, allora vedremo se il Bordeaux sarà interessato". In lista, oltre ai bianconeri, ci sono già altri. Inglesi, ovviamente. «Chi l'ha chiesto? Soprattutto Manchester United e Juventus.

Il futuro di Rio sarà in un club ambizioso».
Sul suolo inglese, la Juve sta cercando pure pezzi per la difesa, il primo settore che il club bianconero vuole cementare in vista della serie A. Capitasse l'occasione, si potrebbe anche far la spesa già a gennaio, ma per prendersi uno spendibile anche per la prossima stagione. Tipo Grygera, per esempio, che però l'Ajax non vuole mollare in anticipo. Un altro sotto osservazione, allora, è l'argentino del Manchester United Gabriel Heinze, che il club inglese avrebbe intenzione di cedere. Al ventottenne, che ha lo status di comunitario, già ci aveva fatto un pensiero il Milan, ora tocca alla Juve. Lo stesso Didier Deschamps ne ha parlato piuttosto bene, sentito da una radio francese: "Lo conosco - ha spiegato il tecnico bianconero - perché l'ho visto giocare per due stagioni in Francia", ai tempi del Psg. "Nel Manchester United lo utilizzano come difensore sinistro, ma non credo sia la posizione migliore per lui. Penso sia più un centrale". Proprio una delle posizioni dove la Juve dovrà mettere nuovi mattoni: "É un ottimo giocatore - ha chiuso Deschamps - di livello internazionale. Ed è un vincente". Portava oltre la Manica pure Javier Mascherano, che però ha ormai infilato la strada per Liverpool, pronto ad acquistarlo dal West Ham. Così come si finisce in Inghilterra seguendo una delle diverse offerte sempre pronte per Gigi Buffon: casa Manchester United, disposta a trattare anche Cristiano Ronaldo.