Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Spezia: il punto sul mercato

Spezia: il punto sul mercato
giovedì 18 gennaio 2007, 10:482007
di Germano D'Ambrosio
fonte Gianni Salis

E' un mercato che sta entrando sempre più nel vivo, ed anche quello dello Spezia non fa eccezione. Davide Dionigi torna al Sud. Di comune accordo con la Reggina, che detiene il cartellino, la punta, che segnò nel match inaugurale contro il Cesena il primo gol dello Spezia in serie B dopo 55 anni, va al Crotone. Altra operazione in uscita è quella che ha portato Nello Russo al Pescara.
In entrata, da registrare il rientro dalla Pro Sesto del giovane centrale difensivo Davide Addona, mentre sono in corso di perfezionamento i movimenti che porterebbero Roberto Maltagliati a vestire la casacca rossonera della Lucchese e Zamboni quella del Verona, mentre dall'Arezzo dovrebbe arrivare Terra, il centrale dell'Arezzo.

Fibrillazione anche per gli arrivi che dovrebbero completare il mosaico in avanti dopo le partenze di Dionigi e Russo. Corrado Colombo resta in pole position, ma si attende sempre che Brescia risolva i suoi innesti in attacco per lasciare libero l'ex doriano. Dopo Do Prado, che ieri ha provato nella classica partitella contro la Primavera, potrebbe concretizzarsi quello di Alberto Quadri, ora alla Lazio e chiuso dall'arrivo di Jimenez, ma di proprietà dell'Inter, e già con un passato in maglia aquilotta: il suo arrivo è legato alla partenza di capitan Vito Grieco (Monza in pole). Infine resta sempre aperta la pista che porta allo juventino Guzmann: l'accordo tra le società e col giocatore c'è già ma si sarebbe deciso di comune accordo di posticipare il movimento solo dopo il match di campionato tra i bianchi di Soda ed i bianconeri di Deschamps in programma al Picco sabato 27 gennaio e per il quale c'è già il tutto esaurito da alcuni giorni.