Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

TMW A CALDO - Albinoleffe, Mondonico: "Giocare contro il Bologna era come affrontare Tyson"

TMW A CALDO - Albinoleffe, Mondonico: "Giocare contro il Bologna era come affrontare Tyson"
domenica 28 gennaio 2007, 03:052007
di Germano D'Ambrosio
fonte Fabrizio Di Clemente

Emiliano Mondonico entra col sorriso in sala stampa. La sconfitta subita al Dall'Ara contro il Bologna dell'amico Ulivieri interrompe oggi, dopo quattro mesi, la serie positiva del suo Albinoleffe, ma il tecnico di Cremona, sincero, sorride ed elogia i suoi. "Nei primi venti minuti il Bologna ci ha dato una grande lezione di calcio. Il goal l'ha meritato. Avevo detto che giocare contro il Bologna era come affrontare Tyson, e infatti dopo averci messo all'angolo ci hanno lasciato sfogare. Abbiamo attaccato di più, creando qualche buona occasione per pareggiare, ma alla fine non siamo riusciti a trovare il goal, e Tyson ci ha messo KO. Tutto sommato perdere a Bologna ci può stare, e penso che i miei giocatori abbiano disputato la loro migliore partita da un mese e mezzo a questa parte". Un buonumore, quello di Mondonico, viziato solo da un piccolo screzio avuto a fine gara con la panchina di casa. Tutto parte da un 'giallo' che Mondonico ci rivela: "All'improvviso non si trovavano più palloni. C'era un solo pallone disponibile, gli altri nascosti sotto ai teloni: ho provato a segnalarlo all'arbitro, che pure l'aveva notato, poi è volata qualche parola di troppo con qualcuno dell'altra panchina (si parla del direttore sportivo del Bologna, ndr) e sai, ad essere troppo buoni si finisce col passare per coglioni... Vediamo se ora uscirà qualche sanzione.

Comunque mi ha fatto piacere che tutti i giocatori del Bologna si siano congratulati con me e con la mia squadra, dopo il fischio dell'arbitro. Questo significa che abbiamo giocato una grande partita". Una battuta sulle altre: "Tolta la Juve, Napoli, Bologna e Genoa sono le favorite perchè hanno più esperienza rispetto alle inseguitrici più vergini. Ci metto anche il Piacenza che secondo me è la rivelazione di questo campionato". Sul suo Albinoleffe: "Puntiamo onestamente ad arrivare quintultimi o sestultimi... L'Albinoleffe è a 29 punti e si trova a metà classifica. Il Catania in A ha ugualmente 29 punti ed è in zona Champions. Questo ci dice che il nostro è un campionato molto più difficile, dovremo combattere ancora a lungo". E l'ultima, ironica, il "Mondo" la riserva a qualche maligno di troppo: "Alla fine è stato meglio perdere, visto che qualcuno ci aveva criticato per il nostro gioco, dopo tutti questi pareggi... Con questa sconfitta abbiamo fatto tutti contenti".