Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Angelo Peruzzi: "Aspettate Carrizo, vi stupirà..."

Angelo Peruzzi: "Aspettate Carrizo, vi stupirà..."TUTTO mercato WEB
martedì 7 ottobre 2008, 07:032008
di Redazione TMW.
fonte IL MESSAGGERO

Carrizo, ma cosa ti sta succedendo? E' stato atteso un anno ed è stato presentato come il nuovo fenomeno dei pali. Qualcuno lo ha addirittura paragonato a Fillol, portiere mito dell'Argentina anni 70, altri, per restare più vicino a casa nostra, hanno tirato un sospiro di sollievo per aver rivisto in lui qualche dote di Peruzzi. Giusto o sbagliato che sia da più parti ci si interroga sul suo attuale rendimento. Che forse non è quello che si attendeva. "Magari in qualche circostanza non sarà stato impeccabile, ma come non lo sono stati altri grandi campioni che giocano in difesa, a metà campo e in attacco. Lui e l'ambiente devono stare tranquilli perché il futuro è suo. Nessuno si azzardi a metterlo sotto processo perché si può rovinare tutto in pochi istanti. Questa è una squadra che farà strada e sarà così anche per Juan Pablo Carrizo", il parere unanime di tre grandi portieri del passato della Lazio come Peruzzi, Ballotta e Pulici.
La partita di sabato sera con il Lecce e soprattutto il gol subito da Tiribocchi hanno messo a nudo qualche problema tecnico. Errore, quello con il Lecce, che non è l'unico di queste prime sei giornate. Basta andare un po' indietro e inserire la rete di Larrivey alla prima giornata o quella di Kakà a San siro. Sia ben chiaro, nessuno sta mettendo sotto accusa il ragazzo di Santa Fè. angelo Peruzzi, ad esempio, lo esalta, rimbrottandolo un po' solo sui dribbling: "Per me è un buon portiere e fa al caso della Lazio. Gli errori ci possono stare, come ci saranno le grandi parate. Non voglio entrare in questioni tecniche perché quando accadeva con me mi arrabbiavo un po', dico solo che va lasciato stare e attendere che si ambienti per benino.

E' un argentino e ha bisogno di tempo. La squadra si fida di lui e questo conta parecchio e credo sia fondamentale. Vedrete, vi stupirà, gli suggerirei di stare attento sui dribbling, secondo me non servono".
Sulla stessa lunghezza d'onda Marco Ballotta che parla della rete segnata da Tiribocchi: "Per me Juan Pablo da un certo punto di vista è stato preso in contropiede. Nel momento del colpo di testa dell'attaccante leccese era un po' in movimento e quando si è accorto che la palla andava nella sua direzione, non è riuscito a spingere come doveva e poteva. Ma ci può stare. Certo, se l'avessi fatto io un errore del genere l'anno scorso, mi avrebbero crocifisso, ma questa è la vita. Ha bisogno di tempo, anche perché lui ha il difetto di tutti i sudamericani, ossia quello di essere un po' indietro tecnicamente, ma si può migliorare, anche perché ha carattere e questo è importante". Conclude il campione d'Italia del 74 Felice Pulici: "Bisogna aspettarlo un po'. Credo che su Tiribocchi avesse la voglia di fare la grande parata e buttarsi dall'altra parte. Ma la palla è arrivata alla sua destra e quando se ne è accorto è stato troppo tardi. Da quel punto di vista gli è mancata un po' d'esplosività. Lui prova sempre ad anticipare la parata e questa è una cosa che hanno tutti i sudamericani, va corretta con il tempo".