Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Ascoli, Taibi: "La scuola italiana dei portieri è in evidente difficoltà"

Ascoli, Taibi: "La scuola italiana dei portieri è in evidente difficoltà"
mercoledì 10 settembre 2008, 14:142008
di Tommaso Veneri

Il portiere dell'Ascoli, Massimo Taibi, epsrime il punto di vista circa la figura del portiere. "La scuola italiana dei portieri è in evidente difficoltà - ha sottolineato Taibi a Il Corriere dello Sport -. A questo si aggiunge che i portieri brasiliani, belgi e francesi stanno migliorando anno dopo anno e tutto ciò non può che creare la situazione che vediamo davanti ai nostri occhi. Guardate cosa stanno facendo ragazzi come Handanovic o anche Da Costa, che con l'Ascoli abbiamo affrontato domenica: non possiamo fingere che vada tutto bene. Credo che la colpa sia della crisi economica che ha toccato molte società italiane.

Se c'è da risparmiare ecco che si sceglie subito di fare dei tagli sul settore giovanile e soprattutto sulla preparazione dei portieri. Può sembrare assurdo ma è così. Sono poche le società nelle quali ci si affida a gente esperta e preparata, come accade qui ad Ascoli dove sia Bocchino che Nosdeo sono seri e competenti. Purtroppo, però, sono tanti i presidenti ed i dirigenti convinti che quello del portiere sia un ruolo secondario".