Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Cagliari, brucia il ko a Siena

Cagliari, brucia il ko a Siena
mercoledì 27 febbraio 2008, 20:002008
di Christian Seu

Tre giorni fa la zona Cesarini aveva sorriso al Cagliari, con quel gol di Matri arrivato proprio al 90' di una tiratissima partita contro la Lazio. Oggi, nei minuti finali, è arrivata un'amarissima sconfitta in quel di Siena, contro una diretta rivale alla corsa salvezza. Una sconfitta che fa allontanare Lopez e soci dal quartultimo posto, ora nuovamente a sei lunghezze.

Il Cagliari vive un buon momento, soprattutto a livello fisico. Gioca, produce, manovra, ma al momento di buttarla dentro evidenzia grandissime lacune. Nel primo tempo si registrano tre tentativi di una certa pericolosità, firmati da Foggia, Larrivey e ancora Foggia. Poca roba, Manninger dorme sonni tranquilli.
Il Siena, con Locatelli inizialmente in panca, agisce in maniera prevedibile, tentando di innescare il tandem Riganò-Maccarone con lanci lunghi che finiscono puntualmente preda di Bianco e Lopez. Il pubblico del Franchi fischia, dopo aver visto i sorci verdi sul colpo di testa di Larrivey (palla alta di poco) e aver assistito alle scorribande di un Foggia limitato solo da un fastidio al ginocchio sinistro.

La ripresa si apre con Frick e Locatelli in campo nel Siena, mentre Ballardini toglie Larrivey e Biondini per inserire Matri e Cossu. L'occasione più ghiotta per i rossoblù è sui piedi di Jeda, che si fa anticipare in uscita da Manninger prima di lasciare il posto a Mancosu: il Cagliari arretra il proprio baricentro, il Siena beneficia dell'ingresso in campo di Kharja e ci prova con maggior concretezza, sfruttando la verve di Locatelli. All'88' il patatrac: Cossu recupera una palla al limite della propria area, ma perde banalmente palla cercando un sciagurato sombrero. Maccarone ne approfitta e, sfruttando anche un fortunoso rimpallo, batte Storari, regalando 3 punti d'oro al Siena.

SIENA-CAGLIARI 1-0 (primo tempo 0-0)
MARCATORE: Maccarone al 43' s.t.

SIENA (4-3-1-2): Manninger 6; Rossettini 5,5, Loria 6, Portanova 6, Rossi 6,5; Jarolim 5 (1' s.t. Locatelli 6,5), Vergassola 6, Codrea 6; Galloppa 5 (24' s.t. Kharja 6,5); Maccarone 6,5, Riganò 5 (1' s.t. Frick 5,5). (Eleftheropoulos, Bertotto, Coppola, Ficagna). All. Beretta 6.

CAGLIARI (4-3-2-1): Storari 6; Pisano 6,5, Bianco 6, Lopez 6, Agostini 6; Biondini 5,5 (5' s.t. Cossu 4,5), Conti 5,5, Parola 5,5; Foggia 6,5, Jeda 6 (31' s.t. Mancosu s.v.); Larrivey 5,5 (17' s.t. Matri 5). (Capecchi, Del Grosso, Magliocchetti, Acquafresca). All. Ballardini 6.

ARBITRO: Farina di Novi Ligure 6.
NOTE: spettatori 6.000 circa. Ammoniti Codrea, Rossettini, Agostini. Recupero 2' p.t., 2' s.t.