Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Cagliari, è Paloschi il dopo Acquafresca

Cagliari, è Paloschi il dopo Acquafresca
sabato 21 giugno 2008, 22:002008
di Appi .
fonte di Massimiliano Giliberto per itasportpress.it

Dopo aver ingaggiato l'ex calciatore Massimiliano Allegri come nuovo allenatore in sostituzione di Ballardini, il Cagliari del presidente Cellino sposta le sue attenzioni sul mercato dei calciatori.

La questione principale dalla quale dipendono le altre manovre di mercato, riguarda la comproprietà di Robert Acquafresca, il bomber della passata stagione che il Cagliari condivide con l'Inter.

Fino ad ora non c'è stato accordo fra le due società ed è probabile che, se non lo si trovi entro il 25 di questo mese, si dovrà ricorrere alle buste. In caso di esito negativo, i rossoblù dovranno trovare un erede. Così, dopo il riscatto di Matri, il nuovo bomber è stato individuati ancora una volta a Milano, stavolta sponda rossonera .

Si tratta di Alberto Paloschi, il giovanissimo centravanti che mister Ancelotti ha fatto debuttare quest'anno in serie A collezionando 7 presenze e due splendidi goal. Il Cagliari ne chiede il prestito, convito che il Sant'Elia possa essere il luogo adatto per farlo esplodere. La trattativa è ovviamente legata al mercato rossonero, in attesa di centrare un grosso colpo in attacco che liberi proprio il giovane Paloschi.

Il Cagliari dopo un lungo tira e molla con il Milan per Storari ha puntato su Federico Marchetti, estremo difensore del miracolo AlbinoLeffe, che con le sue parate ha portato la squadra bergamasca a giocarsi la promozione in serie A sino all'ultimo minuto della finale play-off persa col Lecce. Il numero uno è arrivato in prestito per un milione e poi diritto di riscatto per la metà ancora un altro milione. Altra situazione ancora indefinita è il futuro di Pasquale Foggia.

Manca anche qui l'accordo fra il Cagliari e la Lazio, con la squadra biancoceleste interessata al rientro del calciatore a Roma. La mezzapunta esterna ha dichiarato di essersi trovato bene in Sardegna e non gli dispiacerebbe restare.

Altro giocatore seguito dai grandi club, prime fra tutte Juventus e Milan, è Michele Canini, il giovane difensore reduce da un grave infortunio che lo ha bloccato per buona parte della scorsa stagione. Proprio per questo, il suo procuratore ha dichiarato che il giocatore vuole rilanciarsi alla grande con un stagione da protagonista con la maglia rossoblù e poi tentare il grande salto nella stagione successiva. Nello stesso ruolo di Canini, potrebbe lasciare Cagliari, il centrale Paolo Bianco, richiesto dal Mantova in serie B.