Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

ESCLUSIVA TMW - Fabbri su Acquafresca: "Ora è tutto bloccato"

ESCLUSIVA TMW - Fabbri su Acquafresca: "Ora è tutto bloccato"
mercoledì 28 maggio 2008, 11:282008
di Gianluigi Longari
fonte Raffaella Bon

Robert Acquafresca è uno dei nomi più caldi sul mercato, lo vogliono in tanti, quasi tutti. Tuttomercatoweb ha provato a chiarire la situazione del giocatore contattando il suo agente, Paolo Fabbri.

"Non ci sono novità perché l'Inter lunedì scorso, quando sono stato da loro in Via Durini, per capire come era la situazione, mi hanno detto: 'Non si fa mercato fino quando il giocatore non è tutto nostto, altrimenti saremmo spernacchiati da tutta Italia ed oltre confine. Inutile mettersi a fare accordi se poi il Cagliari vuole il giocatore. Queste figure non le vogliamo fare'. Quindi mi hanno detto: Cari signori, accomodatevi in poltrona e aspettate le buste"

Cambiato allenatore, sta arrivando Mourinho: cambia il rapporto tra Acquafresca e l'Inter?
"Il giocatore non ci pensa. Questa è l'unica cosa sicura. Se ne guarda bene. Lui vuole giocare trenta partite e sa che all'Inter ne giocherebbe cinque. Vuole giocare titolare, questa è l'unica certezza. Si può scrivere a carattere cubitali: ovunque vada vuole giocare. Non interessa l'ingaggio, il soldo, ma vuole garanzie tecniche".

Come si risolverà la comproprietà?
"Non saremmo ad aspettare ma saremmo andati avanti nelle nostre trattative se lo avessimo saputo, si legge che il Cagliari è agguerrito e vorrebbe andare alle buste ma potrebbe essere una tattica. Non conosco i disegni del Cagliari, sono il nostro punto interrogativo. Non so se si siederà al tavolo con l'Inter o farà un braccio di ferro per andare alle buste. Siamo in stand-by, al momento sono decadute tutte le piste: Torino, Lazio e Atalanta. Ripeto, al momento".

Quali squadre sono rimaste?
"Delle pretendenti iniziali non ci sono più, il Parma perché è andata in B, il Siena perché Beretta, che lo voleva, è andato via. Rimangono l'Atalanta, il Genoa, il Torino, il Napoli, la Lazio e l'Udinese. Si può dire che tutte le squadre medio grandi lo vogliono".

La Fiorentina?
"Non mi risulta assolutamente né per fonte diretta né da parte Inter. La sua fidanzata abita a Firenze, ma vi assicuro che non ho mai sentito la Fiorentina".

© Riproduzione riservata