Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Figc presenta progetto "Mini-pitch"

Figc presenta progetto "Mini-pitch"
sabato 24 maggio 2008, 15:002008
di Claudio Cordova
fonte Adnkronos

E' stato presentato oggi a Roma, presso il Circolo del Tennis del Foro Italico, il progetto ''Mini-pitch'', realizzato dalla Figc, nell'ambito del programma Uefa denominato ''Hat Trick, in collaborazione con l'Istituto per il Credito Sportivo e l'Anci, per la realizzazione di campi da gioco polifunzionali e di dimensioni ridotte su tutto il territorio nazionale. Alla conferenza stampa sono intervenuti, fra gli altri, il presidente della Federcalcio Giancarlo Abete e il vice-presidente Demetrio Albertini, il presidente dell'Istituto per il Credito Sportivo, Andrea Cardinaletti, il Responsabile Sport dell'Anci, Roberto Pella. Il progetto della Figc, coordinato dal vice-presidente Demetrio Albertini, non ha scopo di lucro e risponde a una precisa finalita' etico-sociale, ovvero alla volonta' di dotare di strutture sportive polifunzionali le varie aree del Paese, con particolare riferimento ai piccoli comuni. La Figc ha individuato in Anci e Ics i partner privilegiati, relativamente alla valutazione delle aree territoriali da coinvolgere e alla partecipazione finanziaria con risorse che poggiano su un valore pari a euro 2.675.000, che sara' coperto per il 40% con contributi in conto capitale da parte della Uefa e della Figc, mentre per il restante 60% i comuni contrarranno mutui a tasso zero con il Credito Sportivo. Il protocollo Figc-Anci-Ics prevede precisi criteri di selezione dei Comuni relativi al numero di abitanti, alle garanzie economiche e alla tempistica di risposta all'invito e prevede la realizzazione di almeno 107 mini-campi polifunzionali all'interno dei piccoli comuni, che saranno individuati dall'Anci e che potranno, cosi', beneficiare dell'abbattimento degli interessi che saranno a totale carico della Figc e dell'Ics.

''La collaborazione con Anci nella persona del responsabile per lo Sport Roberto Pella e del presidente dell'Ics Andrea Cardinaletti - afferma Albertini - ha consentito di coinvolgere piu' risorse e idee su un tema importante come quello della pratica sportiva. Con un impegno comune abbiamo portato avanti questo progetto con grande profitto, visto anche l'interesse espresso dalla federazione nel poter contribuire in maniera concreta a sviluppare l'impiantistica sportiva sul territorio nazionale, a beneficio di tutti. Il mio auspicio e che questa collaborazione possa proseguire anche in futuro, nello sviluppo di ulteriori iniziative''. ''Abbiamo voluto fortemente questo progetto - dichiara Cardinaletti- convinti che la ''Banca dello Sport'' debba sostenere concretamente iniziative che, oltre a promuovere la pratica sportiva, costituiscono mirabili esempi di integrazione sociale e utili strumenti di crescita per i territori nei quali le strutture saranno realizzate''.