Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Gazzetta - De Rossi: "Grande complimento essere paragonato a Gerrard"

Gazzetta - De Rossi: "Grande complimento essere paragonato a Gerrard"TUTTO mercato WEB
giovedì 11 settembre 2008, 10:292008
di Tommaso Veneri

La partita l'ha risolta lui. Con due gol belli e importanti, che hanno coronato una grande prestazione. Daniele De Rossi contro la Georgia ha raccolto il testimone da Antonio Di Natale. Totò aveva tolto gli azzurri dai guai a Cipro, Daniele ha risolto una partita che era iniziata con il piede giusto, ma poi si era complicata parecchio.
GLI ELOGI DI LIPPI - Il c.t. a proposito del romanista ha parlato chiaro: "E' tra i migliori centrocampisti del mondo. Al livello di Lampard e Gerrard".
DE ROSSI - Rispondendo al c.t.: "Io lavoro per diventare sempre più forte anche a livello internazionale. Cerco di arrivare più in alto possibile. Poi le parole di Lippi mi fanno grande piacere perché essere paragonato ad un mostro sacro come Gerrard è davvero un grande complimento".


LA DEDICA - Commossa: "Il pensiero è per mio suocero che non c'è più, e al quale noi volevamo tanto bene. È un momento difficile per me, ma nessuno immagina il momento che hanno passato mia moglie e le mie cognatine di 14 e 17 anni. Avrei sperato in un pizzico di umanità in più da parte di un certo tipo di cronaca che ha assaltato la vita di una famiglia".
CHIAVE TATTICA - De Rossi è la chiave tattica dell'Italia di Lippi. Quello che permette al c.t. di passare dal 4-1-4-1 al 4-3-3 durante le diverse fasi della partita. Lui davanti alla difesa assicura copertura, sa distribuire il gioco, e può pure inserirsi in zona gol in maniera micidiale grazie ad un buon tiro con entrambi i piedi (riguardatevi le reti di ieri sera) e ad un buon tempismo nel gioco aereo. La sua crescita esponenziale ha comportato lo spostamento di Pirlo, che nel Milan gioca proprio da playmaker davanti alla difesa, ma che in Nazionale con Lippi adesso, come con Donadoni agli Europei, giostra talvolta da mezzala, lasciando il ruolo preferito al giallorosso. Contro Cipro De Rossi aveva impressionato per lo spirito di sacrificio, "coprendo" per tutti, specie nel primo tempo, quando la barca rischiava di affondare. Con la Georgia ha sradicato palloni (provvidenziale un recupero nella nostra area nel finale, sull'1-0, a testimonianza di una condizione fisica che gli consente già di esprimersi al meglio per 90'), e poi in avanti ha estratto dalla borsa dei trucchi due magie strepitose: la prima da mettere già adesso nell'album dei ricordi, la seconda scacciapensieri.