Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Leggo - Napoli, tutto in un giorno

Leggo - Napoli, tutto in un giorno
martedì 24 giugno 2008, 10:102008
di Gianluigi Longari

Marino lancia lo sprint e in giornata a Milano tenterà il tutto per tutto con il Parma per portare in azzurro Cigarini. Il digì azzurro sarà impegnato in un incontro con il direttore dell'area tecnica degli emiliani, Berta. Lo scopo è quello di chiudere la trattativa che ha avuto un prologo a gennaio, quando il braccio destro di De Laurentiis, offrì dieci milioni di euro per la comproprietà del giovane regista, ricevendo un secco no in risposta.
Adesso le cose sono cambiate, il Parma è sceso in serie B e tra l'altro ha necessità di incamerare danaro. Proprio per questo motivo ha cortesemente rifiutato la proposta di Marino, undici milioni di euro, oltre al cartellino di Savini. Stavolta però la differenza è minima, il Parma per Cigarini vuole tredici milioni, per il trasferimento del giocatore a titolo definitivo. Significa che trattando, si può chiudere l'operazione sui dodici milioni di euro.
Marino e Berta parleranno anche di un altro affare, quello che riguarda l'eventuale trasferimento in azzurro dell'esterno sinistro Paolo Castellini per il quale la società di Castelvolturno si è detta pronta a sganciare due milioni di euro e il solito Savini. Il Parma ritiene però vantaggiosa la richiesta del Bologna che offre quattro milioni di euro. Il club del presidente Ghirardi punta tuttavia ad avere in cambio Calaiò, destinato invece a Parma.

Il suo procuratore, Alessandro Moggi, ha infatti precisato che l'attaccante siciliano non scenderà in serie B. Con il Parma è anche tramontata la trattativa per Dessena sul quale ci sono i russi dello Zenith con un'offerta di nove milioni di euro.
A Milano il digì Marino ha fissato per oggi un altro appuntamento importante con il presidente Spinelli del Livorno: sul tappeto c'è l'operazione Diamanti, il vice Lavezzi: il Napoli offre 4 milioni di euro, il Livorno ne vuole 4,5. Si può fare. Punta però i piedi Ignacio Pià. Il brasiliano è rientrato dal prestito e non ne vuole sapere di andare di nuovo altrove. Pretende lui il ruolo e il posto che il Pocho lascerà libero nell'Intertoto e si sente in concorrenza con l'esterno sinistro dei toscani: «Diamanti? Le squadre importanti cercano di prendere i migliori giocatori. Questo mi darà stimoli ancora più forti. Mi metterò a disposizione di Reja per non andare più via da Napoli»