Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Inter, Paolillo: "Mancini resta all'80%"

Inter, Paolillo: "Mancini resta all'80%"
lunedì 19 maggio 2008, 10:242008
di Gianluigi Longari

L'amministratore delegato dell'Inter, Ernesto Paolillo, è intervenuto sulle frequenze di Radio Anch'io Sport: "Lo scudetto di quest'anno è stato più sofferto e quindi anche più bello. Onore alla Roma per averci creduto fino in fondo, ma bisogna tenere conto anche dei diversi infortuni che hanno causato un nostro leggero cedimento. Abbiamo subito provocazioni di ogni tipo, per questo abbiamo deciso di isolarci in quest'ultima settimana. Mancini ha vinto tanto e non si discute come tecnico, ma ha bisogno di chiarimenti. E' giusto che ne parli con il presidente Moratti per decidere il da farsi in tempi brevi nell'ottica di proseguire insieme questo ciclo. L'incontro avverrà in settimana o dopo la finale di Coppa Italia, dipenderà dai loro impegni. Se Mancini non avesse parlato in un certo modo dopo il Liverpool, non saremmo qui a parlare di queste cose. Ci sono più dell'80% di possibilità che resti.

Per i giocatori guardiamo anche al mercato italiano, ma solo per i ruoli in cui abbiamo bisogno di innesti. Ad esempio Cassano è un grande giocatore, ma in attacco siamo già coperti. A parità di qualità, gli stranieri costano meno. Subito dopo la fine della partita, i dirigenti della Roma ci hanno fatto i complimenti via sms. Le dichiarazioni di De Rossi non mi hanno irritato, ma mi hanno provocato molta amarezza. Un campione come lui dovrebbe riflettere prima di dire certe cose. Il campionato è stato corretto, mi aspettavo maggiore libertà sportiva da parte sua. Comunque è libero di pensarla come vuole, assumendosene la responsabilità".