Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

La Svizzera contro Rosetti

La Svizzera contro Rosetti
martedì 24 giugno 2008, 14:262008
di Redazione TMW

Uno "scandalo" per una scelta "condizionata da fattori politici e da amicizie". La Svizzera si scaglia contro la designazione di Roberto Rosetti ad arbitro della finale di Euro 2008 in programma domenica a Vienna: all'indomani della nomina la stampa elvetica censura duramente la scelta, in riferimento soprattutto alla direzione del fischietto torinese del match d'apertura tra la Svizzera e la Repubblica Ceca, in cui i padroni di casa avevano lamentato la mancata concessione di un rigore. "E' uno scandalo di una portata simile a quello già visto in apertura del torneo, quando il signor Rosetti ha rifiutato si dare un rigore netto agli svizzeri per un fallo di mano di Ujfalusi", scrive l'editoriale del quotidiano francofono Le Matin.
Il giornale ritiene che la nomina di Rosetti, a discapito dello svizzero Massimo Busacca, è "una scelta geopolitica e di amicizie, indipendentemente dalle competenze stesse degli arbitri".

Il quotidiano di lingua tedesca Blick rincara la dose e parla "non di uno scandalo, ma di un super scandalo" dopo "la disastrosa" prestazione dell'arbitro italiano in Svizzera-Repubblica Ceca (0-1) e Grecia-Russia (0-1). Blick si spinge oltre e parla anche "dell'influenza dell'ex arbitro Pierluigi Collina nella commissione degli arbitri" che ha effettuato le designazioni. Ma agli svizzeri brucia la mancata nomina del beniamino di casa, Busacca, "un candidato serio per la finale", e che invece si "deve accontentare" della semifinale tra Germania e Turchia in programma domani a Basilea.