Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Lazio, lo sfogo di Mudingayi: "Messo ai margini da Rossi"

Lazio, lo sfogo di Mudingayi: "Messo ai margini da Rossi"
mercoledì 21 maggio 2008, 21:022008
di Stefano Sica

"Non mi sento più apprezzato dalla Lazio: non posso stare dove non sto bene". La volontà del centrocampista della Lazio Gaby Mudingayi è chiara. Megafono dello sfogo del giocatore belga, Radio Radio Tv. "L'anno scorso ho fatto un buon campionato. Quest'anno nel girone d'andata ho giocato e non credo di aver fatto così male. Poi, sono stato messo fuori senza tante spiegazioni. Nè la società nè il tecnico mi hanno parlato. Il perchè non lo so, è l'unica cosa che mi ha dato fastidio. Io sono sempre stato considerato un giocatore importante, a un certo punto mi hanno messo fuori e non ho mai capito perchè, e dove ho sbagliato. Rossi? Da quando sono arrivati certi giocatori con me ha proprio chiuso.

Io continuavo a lavorare, pensavo che fosse una cosa normale. Le cose invece sono andate sempre peggiorando. Le condizioni per restare? Io non chiedo un posto da titolare, perchè quello me lo sono sempre guadagnato. Cambiare allenatore dipende dalla società, io voglio chiarezza soprattutto con loro. E' vero che il rapporto con Rossi non è più buono, e io non so come si fa a lavorare in questi casi. Mi dispiace molto. Dopo l'amichevole con l'Italia cercheremo di andare a parlare con la società. In fondo a me nessuno ha mai detto 'devi rimanere o devi andare via'. E io sei mesi fa ero intoccabile".