Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Piacenza, sarà Di Carmine il dopo Cacia

Piacenza, sarà Di Carmine il dopo Cacia
mercoledì 11 giugno 2008, 18:282008
di Appi .
fonte di Andrea Capretti per firenzeviola.it

Tra le tante operazioni che Pantaleo Corvino sta portando avanti, ci sono anche quelle per sistemare i due gioiellini della Primavera. Completato il loro percorso nel settore giovanile, Samuel Di Carmine e Mathias Lepiller sono pronti a confrontarsi con il professionismo. Per il francese, chiusa la pista che porta a Bari rimangono in piedi le candidature di un paio di squadre di serie B. Cadetteria che dovrebbe essere anche il palcoscenico di Samuel Di Carmine. La Fiorentina tiene molto all'attaccante e intende valorizzarlo al massimo senza perdere contatto. Lo sa Corvino, lo sa il suo procuratore quando si incontreranno a Firenze al rientro da Milano del ds gigliato.

Niente Verona quindi (nè Chievo rilanciato dalla serie A nè Verona stesso in C1) ma ipotesi seria quella di Piacenza. Diventerebbe una storia di comproprietà visto che in ballo ci sono anche le due metà del cartellino di Cacia. Se i viola decidessero di riscattare l'attaccante calabrese, per poi girarlo altrove, contropartita gradita per il Piacenza sarebbe proprio Di Carmine. Altra formula di compartecipazione del cartellino e possibilità quindi per Stefano Pioli (in questo ore nuovo allenatore e oltretutto vecchia conoscenza dell'ambito viola) di valorizzare il giocatore (come fatto con Cacia), senza il rischio di non avere nessun rientro come sarebbe in caso di prestito. I rapporti tra i club sono più che buoni, nell'ultima stagione solo per Nocerino prima e Cacia poi c'è stato modo di vedersi più volte e magari Corvino strapperà pure una mezza promessa sull'attaccante Marco Padalino che tanto gli piace.