Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Rosenborg, Tettey: "Fiorentina in forma, c'è rammarico"

Rosenborg, Tettey: "Fiorentina in forma, c'è rammarico"
venerdì 22 febbraio 2008, 00:162008
di Christian Seu
fonte Luca Cellini
Delusione tra i norvegesi, eliminati dalla Coppa Uefa dalla Fiorentina di Prandelli

E' realistico il commento finale del centrocampista del Rosenborg Alexander Tettey al termine della gara di ritorno che ha visto la squadra norvegese battuta al Franchi dalla Fiorentina ed eliminata dalla Coppa Uefa. "La squadra viola era molto più in forma di noi, visto che abbiamo il campionato fermo in Norvegia e non siamo riusciti per tutta la gara a trovare il ritmo, adagiandoci, specie nel secondo tempo, a quello della Fiorentina - ha spiegato il mediano ghanese del Rosenborg - Lasciamo la Coppa Uefa con rammarico perché volevamo provare a fare strada ancora nelle competizioni europee. E' evidente che il goal a fine primo tempo loro ci ha tagliato le gambe, ma sapevamo quali potevano essere i nostri limiti".

"Complimenti alla Fiorentina, per il gioco espresso e quello che si è visto nelle sfide di andata e ritorno ha meritato il passaggio del turno". Comincia con queste parole la disamina di Fiorentina-Rosenborg di stasera, da parte del tecnico norvegese Trond Henriksen. "Usciamo a testa alta contro un avversario di valore, che sono certo può fare ancora molta strada - ha proseguito il mister del Rosenborg - Purtroppo da quando siamo arrivati in Italia anche alcune alternative tattiche che stavamo provando sono venute meno per infortuni. Abbiamo da poco finito la preparazione e tuttocio' può starci. Abbiamo comunque salvato l'onore e siamo consapevoli che dopo l'estate sapremo farci valere nella nuova Champions League, obiettivo che vogliamo raggiungere come minimo, oltre che confermarci in campionato"

Uno dei migliori in campo nel Rosenborg sconfitto ed eliminato ai sedicesimi di Coppa Uefa dalla Fiorentina è stato sicuramente l'attaccante Yssouf Konè, autore dell'unico goal, nelle due sfide, contro il team gigliato. "Sono soddisfatto per il goal, meno per la mancata qualificazione - ha spiegato a fine partita l'attaccante del team danese - Purtroppo spesso mi sono ritrovato a giocare con due avversari che mi tenevano sotto controllo, e dispiace per un'occasione avuta a metà ripresa, e non sfruttata con Tettey. Peccato perché al di là della sconfitta finale i margini per passare il turno c'erano. La Fiorentina dopo il vantaggio ha avuto tutto facile e c'è stato poco da fare. Il calcio italiano specie in questa fase della stagione è molto superiore al nostro. Speriamo almeno di essermi fatto notare a livello europeo, non si sa mai"