Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

TMW A CALDO - Bologna-Pisa, la voce dei protagonisti

TMW A CALDO - Bologna-Pisa, la voce dei protagonisti
domenica 1 giugno 2008, 21:322008
di Lucia Bandini

Bologna-Pisa è stata grande festa per tutti gli oltre trentamila allo stadio Dall'Ara: i rossoblu tornano, infatti, nel massimo campionato dopo tre anni in serie cadetta; i nerazzurri, a coronamento di una stagione più che positiva, sapranno il loro destino la prossima settimana, dato che disputeranno i play-off. A decidere la gara di oggi è stato uno dei leader del Bologna, quel Massimo Marazzina che ha firmato l'1 a 0 finale (su rigore al 9') e un sogno chiamato "Serie A". Bologna sta festeggiando, mentre Pisa, per ora, attende.

BOLOGNA

Molto emozionato il presidente Alfredo Cazzola: il suo Bologna torna in serie A. "C'è leggerezza e grande soddisfazione - ha detto Cazzola -, siamo sereni e contenti: questo è il frutto di un buon lavoro di tutti. E' stata una stagione lunghissima, ma da domani abbiamo sessanta giorni per avere una squadra attrezzata per la serie A. Abbiamo fatto il massimo: questo era l'obiettivo già tre anni fa ed è stato compiuto oggi, ora la missione, altrettanto difficile, è conquistare un 'posto al sole' in serie A e, per questo, ci vorrà un organico all'altezza. La svolta? A Grosseto: una società senza forza di convinzione si sarebbe sfaldata, noi ci siamo uniti. Il campionato è stato complicato, straordinario e pieno di tensione ma abbiamo fatto di tutto per salire in A. Cofferati (assente allo stadio, ndr) ci manda i complimenti per la promozione e ci invita a festeggiare con lui? Dipende dai traghetti che ho io, non so se riesco...".

Felicissimo anche il tecnico Daniele Arrigoni, alla centesima panchina in B: per lui, ci sarà il viaggio, a piedi, verso casa sua, così come aveva promesso in caso di promozione. "Saranno 90-100 chilometri - scherza Arrigoni -, li farò a tappe! Il presidente ha detto che mi conferma? Sono contento. Ho sempre detto alla mia squadra che avremmo vinto all'ultima giornata, soffrendo... Dopo la sconfitta a Grosseto, abbiamo avuto paura, sfido chiunque, ma lì ci siamo uniti. Oggi era da brividi: infatti, abbiamo sofferto il clima dello stadio, c'era tensione. Il momento più bello? Il gol di Adailton contro il Ravenna all'ultimo minuto, quando poi è corso verso di noi".

PISA

Stagione non ancora finita per Giampiero Ventura: il suo Pisa è atteso dai play-off. "E' stata una gara particolare - ha detto il tecnico nerazzurro - abbiamo subito il gol, trasformato da Marazzina, però abbiamo reagito subito: questo è un passo in avanti per la condizione. Per i play-off, ci proviamo, con grande serenità, una serenità che abbiamo dimostrato in tutto questo campionato giocato sopra le righe. Ringrazio i tifosi per l'affetto".