Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

TMW A CALDO - Grosseto-Chievo, la voce dei protagonisti

TMW A CALDO - Grosseto-Chievo, la voce dei protagonisti
domenica 25 maggio 2008, 20:002008
di Danilo Battaglia
fonte Fabio Lubrani

Il Chievo riconquista la serie A grazie al pareggio per 1-1 sul campo del Grosseto. La gara è di marca toscana nel primo tempo con due pali colpiti al 27' dall'esterno sinistro Garofalo che in velocità brucia la difesa e anticipa l'uscita del portiere e da Lazzari al 33' che interviene su un tiro di Barbagli deviandolo con la nuca. Dubbi su un gol annullato per fuorigioco a Garofalo al 12' del primo tempo. Il Chievo va in vantaggio con un cross dalla destra di Malagò che imbecca in area Ciaramitaro, rovesciata precisa ed efficace che sbatte sull'interno del palo alla destra di Pinzan per il vantaggio ospite. La ripresa dura fino al 9' quando Rickler spintona via Danilevicius e causa un calcio di rigore che lo stesso attaccante lituano realizza per il nono gol stagionale. Al termine è festa grande fra le tifoserie e per gli allenatori portati in trionfo l'uno, Iachini per la meritata promozione; l'altro Pioli per il coronamento di una splendida salvezza.

CHIEVO

L'allenatore del Chievo, Beppe Iachini: "Quando sono arrivato ho trovato una squadra depressa distrutta dalla retrocessione. I ragazzi sono stati bravi a fare del lavoro e delle qualità morali l'impegno quotidiano. Ci sono voluti 84 punti per meritarsi il ritorno in A, sinonimo di un campionato difficilissimo, tirato con squadre importantissime. Ci siamo fatti trovar pronti senza sbagliare alcuna partita. Con Pioli abbiamo diviso sette anni come compagni di squadra, non lo so, forse era destino che dovessimo festeggiare insieme; con lui condivido la passione per questo lavoro. Il presidente era contentissimo mi ha abbracciato e non ci siamo detti nient'altro. Il Chievo è pronto per affrontare la serie A senza paura di niente e nessuno".

Il centrocampista clivense, Simone Bentivoglio: "Complimenti alla squadra e anche al Grosseto che ha disputato un ottimo campionato. Non siamo felicissimi di essere tornati in serie A dopo un anno di sacrifici dove siamo sempre rimasti in testa esprimendo anche un buon gioco, ce lo siamo meritati. Il Chievo sarà una grande protagonista nel prossimo campionato, a Chievo si lavora bene e quando una società è sana fa sempre buone cose".

GROSSETO

L'allenatore del Grosseto, Stefano Pioli: "L'ambiente di Grosseto mi rimarrà nel cuore, non pensavo che mi tributassero cori e tanto affetto i tifosi. Sono contento di aver allenato una squadra che ha espresso un buon calcio, il merito va a tutti i ragazzi e al presiedente che ha allestito la rosa e ci è stato vicino. Questo punto della mia carriera mi resterà impresso e sarò sempre un tifoso del Grosseto".

L'attaccante del Grosseto, Thomas Danilevicious: "Ringrazio i compagni di squadra che si sono messi al mio servizio e mi hanno fatto segnare nove reti. Se me l'avessero detto non ci avrei creduto dopo l'inizio stentato, quando ero fuori condizione e con difficoltà di inserimento".