Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

TMW A CALDO - Lecce-Triestina, la voce dei protagonisti

TMW A CALDO - Lecce-Triestina, la voce dei protagonisti
sabato 9 febbraio 2008, 23:002008
di Germano D'Ambrosio
fonte Graziano Maggiore

LECCE

Molto soddisfatto al temine della gara l'allenatore dei giallorossi, Giuseppe Papadopulo: "Anche oggi abbiamo dimostrato che siamo una squadra dura a morire e questo, alla lunga, diventerà un fattore determinante. Meritavamo il vantaggio molto prima, ma la Triestina, un po' per bravura un po' per fortuna, si è sempre salvata in extremis, mostrandosi ancora una volta come una squadra difficilissima da battere. Ho visto anche una buona prova dei nuovi e di questo deve dare merito al gruppo, che ha aiutato sia Corvia che Boudiansky ad inserirsi al meglio in squadra. Unico rammarico è quello che in vetta è cambiato poco, anzi, penso che si sia allargato il numero di pretendenti alla promozione; la trasferta di martedì ad Ascoli sarà rischiosissima, dobbiamo mantenere alta la concentrazione perché, a questo punto della stagione, non possiamo più sbagliare nulla".

TRIESTINA

Molto rammaricato invece, in sala stampa, il tecnico triestino, Rolando Maran: "Questa partita ci lascia un amaro in bocca incredibile, penso che il pareggio sarebbe stato il risultato più giusto. Abbiamo fatto una grande gara, creando seri grattacapi alla retroguardia salentina, ma nel calcio quando sbagli tanto alla fine paghi. Unico neo della prestazione dei miei è stata l'espulsione di Kyriazis, che, probabilmente, ha perso la testa, ma certe cose non devono succedere".