Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

TMW A CALDO - Modena-Brescia, la voce dei protagonisti

TMW A CALDO - Modena-Brescia, la voce dei protagonisti
sabato 25 ottobre 2008, 22:502008
di Luca Donini

Ancora un pessimo arbitraggio (in 10 gare, 6 espulsi e 6 rigori contro), oggi il signor Pinzani di Empoli, condanna il Modena all'ultimo posto in classifica. I canarini partono bene, al 12' su assist di Bruno il neo-acquisto portoghese Pedro De Oliveira insacca dall'interno dell'area il pallone del momentaneo 1 a 0. Passano poche decine di minuti (24') e il signor Pinzani si inventa un rigore (le moviole confermeranno) su fallo di Perna ai danni di Caracciolo, va al tiro lo stesso Caracciolo che batte Frezzolini, pareggio 1 a 1.
Il Modena sente il colpo, e il Brescia ne approfitta, al 34' un lancio di Caracciolo serve un ottimo pallone a Feczesin che con un pallonetto batte Frezzolini in uscita. Brescia in vantaggio, il Modena non ci sta e cerca il pareggio, ma al 41' in una mischia in area bresciana, finiscono a terra Oliveira e Mareco, ma a farne le spese per l'arbitro è Massimiliano Marsili che viene espulso. Ancora una tegola sulla squadra canarina, che entra in campo nella ripresa alla ricerca del gol del 2 a 2, ma al 66' è ancora l'arbitro il protagonista che vede un fallo di Gozzi su Nsereko, rigore, se ne incarica Baronio che sulla ribattuta di Frezzolini insacca, 3 a 1. Il Modena chiede un rigore per un netto fallo di mano, Zambelli para la palla all'interno dell'area sostituendosi ad Arcari ma Pinzani lascia correre, sulle proteste canarine riparte il Brescia e Ricchi è costretto al fallo e al secondo cartellino giallo, il Modena resta in 9 e la partita finisce con tanto rammarico.

MODENA

L'allenatore del Modena, Daniele Zoratto: "Marsili ha commesso un'ingenuità, perché lasciare una squadra in dieci significa, stressare i giocatori in campo, quelli che rimangono, che devono lavorare in dieci per undici, poi subentrano un insieme di difficoltà, uno si stira, l'altro si stanca, noi non abbiamo un organico così vasto e così importante da poter sopperire all'uomo mancante, è stata una partita come con la Salernitana, dove metti in difficoltà i tuoi compagni, Ricchi per recuperare, stressato e stremato si fa ammonire, Gozzi per recuperare si è stirato, agli altri vengono i crampi....quindi se noi regaliamo un giocatore o due tutte le volte che giochiamo contro una squadra competitiva, ci suicidiamo noi stessi. Anche se delle attenuanti ci sono, perché a noi ha espulso Marsili, e quando un difensore del Brescia ha dato un cazzotto in faccia a Oliveira, e mi domando perché hanno visto solo una situazione e non l'altra, allora qui c'è qualcosa che non quadra, poi io non ho visto se la palla era fuori(sul rigore di Perna), diventa difficile capire perché noi veniamo sempre penalizzati".

BRESCIA

L'allenatore del Brescia, Nedo Sonetti: "Il risultato è andato bene, era una partita delicata per noi perché vincere fuori casa, ci dava una possibilità di sistemarci in una buona zona della classifica, anche se dobbiamo lavorare ancora molto, perché mi sono accorto che l'inserimento di Baronio, ancora non è stato assorbito bene dai ragazzi, a volte si sono visti certi movimenti che non vanno bene nella nostra squadra, ma che alla lunga hanno dato un risultato importante. Non voglio parlare dell'arbitro, anche se fossi Zoratto non parlerei di Pinzani, cosa volete che vi dica, i rigori c'erano? Sì, no, boh.... li ha dati... allora c'erano, non fatemi dire cose che possono giudicare l'arbitro, io devo giudicare i miei giocatori, al limite fare osservazioni sul Modena, io voglio solo parlare di calcio".