Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

TMW VIAREGGIO - Atalanta, Pala: "Non sempre si vince come si vuole"

TMW VIAREGGIO - Atalanta, Pala: "Non sempre si vince come si vuole"
lunedì 11 febbraio 2008, 22:092008
di Germano D'Ambrosio
fonte Niccolò Pacini

Soddisfatto per la conquista del terzo gradino del podio, nel finale della rassegna viareggina, il tecnico dell'Atalanta Alessio Pala commenta così: "Siamo giustamente contenti per questo successo sul Vicenza, che ci permette di chiudere in modo positivo questa competizione, dopo il beffardo finale di sabato (sconfitta ai supplementari contro l'Inter, ndr). Abbiamo espresso valori importanti in mezzo al campo, e penso che ci sia molto merito nel lavoro svolto dai miei ragazzi nel contesto di questa sfida. Anche se la vittoria oggi è stata solo di misura. Al di là del goal di Fuscello, abbiamo giocato sfruttando le fasce e mettendoli spesso in apprensione sfruttando bene anche le palle sul fondo. In qualche occasione potevamo essere più lucidi ma alla fine non si può sempre vincere come si vuole".

Riguardo al bilancio complessivo tratto in questo scorcio di stagione sentenzia: "Sono contento perché sono uscite individualità importanti tra i nostri ragazzi, giusto per citare qualcuno posso alludere a Matteo Gentili e Giacomo Bonaventura, entrambi giovani classe '89, che fanno ben sperare per il nostro futuro, ma in generale un po' tutti stanno dimostrando cose egregie sotto questa maglia e stanno pian piano crescendo, dimostrando di saper dare buoni rendimenti in competizioni toste come questa di Viareggio. E' importante che riescano a mantenere sempre questa costanza e concentrazione, solo così si riusciranno ad ottimizzare le prestazioni e ad esaltare le loro caratteristiche. Anche nell'ottica futura della prima squadra".