Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Udinese, Leonardi: "Tavano? Difficile"

Udinese, Leonardi: "Tavano? Difficile"
sabato 24 maggio 2008, 17:132008
di Christian Seu

"Tavano? Difficile. Dossena? C'è una trattativa con il Liverpool, inutile negarlo. Inler e Zapata? Non si muovono". Intervenuto sulle frequenze di Radio Gorizia 1 all'interno del programma Aperto per Turno, il direttore generale dell'Udinese Pietro Leonardi ha tracciato un primo bilancio del mercato che va aprendosi, commentando alcune delle voci che riguardano da vicino le zebrette friulane: "Per Inler si sono fatte avanti diverse formazioni, questo posso confermarlo - spiega il dg bianconero -. Ma ribadisco altresì che il giocatore non si muoverà nel corso del calciomercato estivo: farà ancora parte del gruppo dell'Udinese. Siamo orgogliosi del fatto che il ragazzo sia stato convocato per gli Europei dal Ct della Svizzera: era un giocatore sulle cui qualità abbiamo scommesso da subito, ma posso affermare che siamo rimasti piacevolmente sorpresi dall'immediato inserimento ad alto livello in un campionato difficile come può essere la serie A. Zapata? Rimarrà certamente a Udine, vale quanto detto per Inler".
Prenderà invece la via dell'Inghilterra Andrea Dossena, che si appresta a vestire la maglia del Liverpool. "Per Dossena vale un discorso diverso. Ritengo che la cosa fondamentale sia trovare sempre unità d'intenti tra le parti: il giocatore è intenzionato a percorrere nuove strade e noi dobbiamo dare peso anche a risvolti psicologici dei componenti della nostra rosa - ha osservato Leonardi -. Il nostro obiettivo in ogni caso è quello di rinforzare la rosa, non di indebolirla.

Col Liverpool c'è in piedi una trattativa, non lo nascondiamo: nelle prossime ore ci saranno degli sviluppi. Tuttavia, finchè non apporremo le firme sui contratti, preferisco non sbilanciarmi".
E sulla voce che vorrebbe Francesco Tavano nel mirino dell'Udinese, Leonardi è chiaro: "Tavano è un giocatore valido e molto importante, ma ritengo che in questo momento noi siamo sufficientemente coperti in avanti. Al momento ritengo molto difficile che si porti avanti un discorso. Noi abbiamo due nostri giocatori che disputeranno l'Europeo con la maglia dei Campioni del Mondo: su Di Natale puntano tutti, ma attenzione a Quagliarella. Chissà che non possa ripercorrere le gesta di Paolo Rossi nell'82...".
L'Udinese disputerà la prossima Coppa Uefa, tornando così a calcare i palcoscenici dell'Europa: "Abbiamo cambiato tantissimo la scorsa estate, non ci aspettavamo di fare un campionato così positivo - sottolinea Leonardi -. L'obiettivo centrato è importantissimo, ma fino alla penultima giornata ci siamo trovati a lottare con Fiorentina, Milan e Samp per la quarta piazza che valeva la Champions League. Cercheremo di arrivare in fondo sulle tre competizioni, ottenendo il massimo anche in Europa, magari ripercorrendo la strada fatta dai viola quest'anno".