Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Zamparini: "Cairo è generoso con me"

Zamparini: "Cairo è generoso con me"
mercoledì 6 febbraio 2008, 13:552008
di Gianluigi Longari
fonte La Stampa

Abituato a costruire supermercati, Maurizio Zamparini ride quando gli parlano di "Supermarket Palermo" sotto la Mole. Eppure i 6 rosanero del Toro di Novellino rappresentano quasi un record anche per un presidente come lui. "Oggi il calcio è così - dice Zamparini - e tutti questi affari tra me e Cairo sono derivati da un'ottima amicizia personale e dalle stesse strategie in Lega. Insieme vogliamo combattere lo strapotere di Juve, Milan, Inter e Roma sui diritti tv. Io sono più istintivo, Urbano è più politico, ma nel mercato ci troviamo sempre in sintonia".

Per la gioia di Zamparini che in due stagioni ha ceduto sette giocatori al Torino tra prestiti (Bovo, Dellafiore e Pisano) e cessioni definitive (Barone, Corini, Di Michele e Diana) per oltre 10 milioni di euro. "Dicono che Cairo è tirchio? Allora è stato bravissimo Foschi a farlo spendere. Però anche io sono generoso: Di Michele (se avesse la testa, sarebbe titolare fisso in Nazionale) l'ho rivenduto a poco più della metà, mentre Diana mi è costato 4 e l'ho ceduto per 1,5. L'unico rimpianto è Corini, non dovevo lasciarlo andare via".

Domenica se li ritroverà tutti contro, tranne Dellafiore. "Non sarà un derby - continua - ma quasi. Sarà come giocare contro una mia squadra, considerando pure che ci sarà Novellino ad allenarli. Lo volevo con me a Palermo la scorsa estate, poi lui scelse il Toro".