Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Chelsea, Ancelotti: "I giocatori devono rispettarmi"

Chelsea, Ancelotti: "I giocatori devono rispettarmi"
lunedì 13 luglio 2009, 10:372009
di Andrea Losapio
fonte ADNKRONOS

"I giocatori mi devono rispettare". È il messaggio che Carlo Ancelotti, manager del Chelsea, invia allo spogliatoio dei blues. "Da giocatore non ero sempre tranquillo. In campo ero un combattente e non volevo che l'avversario invadesse il mio territorio. Ora, i giocatori devono rispettare la mia posizione di allenatore", dice il tecnico, come riferisce il tabloid The Sun. "Devo prendere le decisioni e allo stesso tempo ho rispetto per i calciatori. Questo è il mio sistema per portare avanti un rapporto.

Il mio messaggio è: stare in campo ogni giorno e lavorare sodo, questa è la mia passione. La mia filosofia prevede calciatori che possano giocare bene insieme e star bene insieme", aggiunge. Il club londinese punta soprattutto alla Champions League. Nelle prima 4 giornate del torneo continentale, però, il Chelsea dovrà fare a meno dello squalificato Didier Drogba. Il centravanti ivoriano paga a caro prezzo le proteste contro l'arbitro norvegese Tom Henning Ovrebo al termine della semifinale della scorsa stagione contro il Barcellona. "Sono stato anche io un giocatore. Sono cose che capitano quando, in una partita, la mente non è fredda e ci si fa trascinare", dice il tecnico