Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

City, Mancini: "Mai contattato dalla Juve"

City, Mancini: "Mai contattato dalla Juve"TUTTO mercato WEB
© foto di Federico De Luca
giovedì 24 dicembre 2009, 07:202009
di Redazione TMW.
fonte Telelombardia - www.qsvs.it

Roberto Mancini, neo tecnico del City, si è collegato telefonicamente ieri sera con Telelombardia durante la trasmissione Qui Studio a Voi Stadio, il mister ha parlato dei suoi primi giorni a Manchester:
"Qui tutto bene, c'è da lavorare duro perchè ci sono molte cose nuove: lingua nuova, squadra, città ma comunque mi trovo bene. Ho sempre sognato di allenare in Inghilterra anche per fare il manager. L'inizio con la stampa inglese è stato come me lo aspettavo, non c'è stato nessun problema anche se non ho ancora avuto il tempo di leggere nè i giornali italiani nè quelli inglesi, comunque non è vero che sto costringendo la squadra a fare il doppio allenamento ogni giorno.
La squadra non mi ha accolto in modo particolare, c'erano giocatori molto legati a Huges ma è giusto così, io spero che quando andrò via da Manchester loro abbiano lo stesso comportamento con me"

Mancini ha anche commentato le sfide di Champions delle milanesi con le inglesi:
"Manchester Utd - Milan sarà una partita aperta e poi i rossoneri contro lo United hanno sempre fatto bella figura. Inter-Chelsea sarà dura per entrambe le squadre"

Per quanto riguarda l'ipotesi Juventus, Mancini ha smentito qualsiasi contatto ma ha aggiunto: "Io non ho mai parlato male della Juventus, da tifoso tifavo per i bianconeri"

Il tecnico del City ha poi affrontato il discorso mercato:
"Cordoba è un giocatore che stimo ma è troppo legato all'Inter, così come Maicon e Balotelli che con me si è sempre comportato bene. A gennaio comunque vedremo, abbiamo qualche problema, qualche giocatore infortunato, ma io ho sempre cercato di non far spendere soldi al club senza logica".