Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
esclusiva

Mudingayi, l'agente: "Lo vogliono in Inghilterra"

ESCLUSIVA TMW - Mudingayi, l'agente: "Lo vogliono in Inghilterra"TUTTO mercato WEB
© foto di Giacomo Morini
giovedì 23 luglio 2009, 14:402009
di Riccardo Mancini

Come annunciato qualche giorno fa dalla dirigenza del Bologna, Gaby Mudingayi (27) è sul mercato. La redazione di Tuttomercatoweb ha intervistato in esclusiva l'agente del calciatore belga, Massimo Lattuca, il quale ha voluto fare chiarezza sulla situazione, sin troppo ingarbugliata, del proprio assistito.

Ci sono novità sul futuro di Gaby? Italia o Estero?

"In Italia posso affermare che la situazione dei club non è affatto semplice. Di soldi ne girano davvero pochi e quindi, almeno per il momento, preferirei escludere qualsiasi tipo di pista nostrana. Il giocatore ha una valutazione importante ed è per questo che ci stiamo orientando essenzialmente verso il mercato estero. Ci potrebbero essere, appunto, delle evoluzioni per ciò che concerne questo discorso. Sul calciatore non si sta muovendo solamente il Fenerbahce, ma anche squadre di Premier League del Nord Inghilterra che, per il momento, vorrei tenere segrete. Per ora non ci sono vere e proprie trattative ma solamente interessamenti".

Personalmente state perseguendo una pista in particolare? C'è una preferenza da parte del calciatore?

"In questo senso, posso dire che le due soluzioni nascono da fonti totalmente diverse. Mentre il discorso con la squadra turca percorre un binario prettamente tra le due società, quello con l'Inghilterra è stimolato soprattutto dai contatti che noi dell' entourage abbiamo con persone e procuratori vicine a questi club britannici. Non c'è alcuna preferenza tra le due soluzioni. Solo nel momento decisivo, in cui saremo vicini all'epilogo decisivo potremo propendere da una parte piuttosto che da un'altra".

© Riproduzione riservata