Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
esclusiva

Stellone: "A breve deciderò il mio futuro"

ESCLUSIVA TMW - Stellone: "A breve deciderò il mio futuro"TUTTO mercato WEB
© foto di Giacomo Morini
giovedì 5 novembre 2009, 15:122009
di Fabrizio Zorzoli
Intervista realizzata da Raffaella Bon

Dopo le recenti dichiarazioni dell'agente Franco Zavaglia che dava come vicino il passaggio al Catania dell'attaccante Roberto Stellone (32), TuttoMercatoWeb, ha sentito in esclusiva l'ex giocatore di Torino, Genoa, Reggina e Napoli, per sapere le ultime novità.

"Ho visto il direttore Lo Monaco una sola volta: è stato un colloquio conoscitore, ma non posso dire di certo che a breve sarò un giocatore del Catania. Abbiamo solo parlato, niente più. Ho letto anch'io che tra una settimana potrei essere un loro giocatore, ma adesso è veramente troppo presto per parlarne"

A breve avrete un nuovo incontro?
"Penso di sì"

Ti hanno fatto una proposta?
"Sì è parlato, ma io posso solo dire è che c'è stato un incontro"

La firma quindi non è vicina?
"Sinceramente non lo so, aspetto una loro chiamata"

Ci sono anche altre squadre interessate a te?
"Ci sono anche altre proposte. Sto valutando, per ora sono in attesa. Tra questa settimana e la prossima penso di concludere"

Si tratta di squadre di serie A?
"Non posso dire niente"

La Roma si è fatta nuovamente sentire?
"No"

Passiamo ad una tua ex squadra: ti aspettavi un momento così difficile per il Torino?
"Ha fatto una bella partita con la Reggina e poi ha perso fuori casa a Trieste. Capita, il campionato di B è molto lungo e bisogna mettere in preventivo almeno sei-sette sconfitte. L'importante è riuscire a vincere un tot di gare per raccogliere punti importanti per il raggiungimento della serie A. Non si può pensare di vincere tutte le partite"

A Torino, come ben sai, sono iniziate le contestazioni alla squadra
"Succede a tutte le squadre, quando le cose non vanno bene. Ma i tifosi del Torino, non appena la squadra ricomincerà a vincere, saranno lì per aiutarla, come hanno sempre fatto"

Sei fiducioso nella promozione in A dei granata?
"E' una squadra costruita per vincere il campionato. Alla fine i valori verranno fuori"

La gara con il Lecce è già una tappa fondamentale?
"No, ma importante perchè vincendo il Torino potrebbe riacquistare morale".

© Riproduzione riservata