Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Fantacalcio: guida all'undicesima giornata

Fantacalcio: guida all'undicesima giornataTUTTO mercato WEB
De Silvestri
© foto di Federico De Luca
sabato 31 ottobre 2009, 08:302009
di Redazione TMW.
fonte di Claudio Colla per TUTTOFANTACALCIO.IT

...e ci muoviamo verso la fine di questa intensissima settimana fantacalcistica, carissimi amici di www.tuttofantacalcio.it e di Canale Fantacalcio TMW, ancora presi dal bailamme dell'ultimo atto del turno infrasettimanale tra Inter e Palermo, gara colma di bonus in grado di sconvolgere le sorti di interi turni delle nostre leghe da sola, e ci avviamo verso un'altra sfida, quella di una undicesima giornata che attende alcune squadre alla conferma degli splendidi risultati ottenuti a metà settimana, altre alla risalita dopo una nettissima colata a picco.
Si parte con uno Juventus-Napoli che vede i bianconeri in cerca di conferme, dopo la schiacciante vittoria di due giorni fa ai danni della Sampdoria: irrinunciabile Amauri, per quanto già in gol da tre turni consecutivi, in forma smagliante e pronto a gonfiare ancora la rete, contro una difesa a cui Mazzarri ha certamente dato una qualche solidità in più, ma che rimane tutt'altro che impenetrabile. Tra i bianconeri non dovrebbero essere molte le variazioni di formazione rispetto all'undici di mercoledì, tutti assolutamente tra lo "schierabile" e il "consigliato", con qualche leggera riseva in più per quanto riguarda Grosso e soprattutto Grygera, a cui Lavezzi potrebbe creare più di qualche grattacapo; viceversa tra gli azzurri meglio evitare De Sanctis e la difesa, con Gargano a forte rischio-cartellino, e Cigarini al possibile ritorno dal 1'. Si prosegue poi con Milan-Parma, l'altro anticipo del sabato: l'assenza di Nesta fa lievitare le quotazioni di Paloschi e Bojinov, che saranno tendenzialmente impiegati finalmente insieme dal fischio d'inizio come coppia esplosiva capace di aggredire una retroguardia rossonera spesso in difficoltà sulle ripartenze veloci degli avversari; Dida sta intanto offrendo qualche garanzia in più, Kaladze e Zambrotta rappresentano un rischio dato lo scarsissimo rendimento mantenuto finora, a rischio la difesa gialloblù mentre Pirlo, Seedorf e Galloppa sono da schierare, come lo sono assolutamente anche Pato e Ronaldinho, che saranno schierati a supproto di una punta centrale che ancora una volta potrebbe finire per essere Huntelaar, che come ben sapete seguendoci ogni lunedì con il riassunto dei numeri del fantacampionato è al momento il peggior attaccante del campionato per rendimento: si rischia la solita Media Voto dal 5,00 in giù, d'altra parte i grandi numeri dicono che l'olandese dovrebbe sbloccarsi da un momento all'altro. Dovrebbe.
Domenica pomeriggio toccherà ad Alberto Gilardino tentare finalmente di tornare al gol in campionato, che, tra i fasti della Nazionale e della Champions League, gli manca ormai dal 23 settembre: decisamente troppo per uno dei principali "uomini-bonus" della Serie A come lui, la gara interna della Fiorentina contro un Catania sempre ruvidissimo ma non sempre irreprensibile negli automatismi difensivi. Sconsigliati Andùjar e i centrali difensivi, meglio evitare anche un Pablo Ledesma ancora non al meglio (ma Izco e Delvecchio insidiano la sua maglia da titolare), mentre non si può prescindere da attaccanti e centrocampisti offensivi viola, oltre agli "irrinunciabili" Frey e Cristiano Zanetti, con Gamberini altrettanto impiegabile per questo turno. E, a proposito di "irrinunciabili", il rientro di Kwadwo Asamoah con la maglia dell'Udinese ha visto il ritorno di un giocatore ancora più completo, dinamico, propositivo e maturo della scorsa stagione; il centocampista ghanese è al momento un must assoluto per la fantaformazione di coloro che tra voi vi avessero puntato, e non fa eccezione questa giornata, pur con i bianconeri impegnati sull'ostico campo del Chievo. Da mettere i soliti Sorrentino, Yepes, Marcolini e Pellissier, un altro nomi che si sta imponendo all'attenzione degli attenti fruitori del Fantagioco più bello del mondo è quello del difensore Mantovani, mentre tra i friulani, oltre al succitato Asamoah, ci sentiamo di consigliare, per quanto con la riserva legata alla difficoltà dell'impegno, uno Zapata decisamente in ripresa per quanto riguarda la vostra fantaretroguardia e, ancora una volta, un Sanchez capace di non deludere le attese; possibili partenti dalla panchina il big D'Agostino e il super-big Di Natale per riposo volto alla preservazione della condizione dopo i tanti impegni ravvicinati, qualche riserva in più sull'impiego di Handanovic, Inler e Floro Flores, meglio lasciar perdere infine l'attuale Lukovic, che potrebbe essere messo in crisi da un Luciano viceversa decisamente schierabile.
L'Inter vista contro il Palermo, Santon escluso, è consigliabilissima in blocco: alla ricerca di conferme sul terreno del Livorno, dal cui portiere e dalla cui difesa sarà meglio tenersi lontani per questo turno, tra i neroazzurri Milito e Thiago Motta rientreranno probabilmente dal primo minuto, con Eto'o possibile assente per un riacutizzarsi del vecchio dolore al piede destro, verificatosi nel corso del posticipo infrasettimanale; tra gli amaranto l'unico davvero rischiabile è il solito Candreva.

Chiamata viceversa a ritrovare la via maestra è la Sampdoria, perso il secondo posto e forse qualche barlume di sogno di gloria neanche 40 ore fa: al Ferraris arriva il Bari, compagine allo stesso modo ben sopra le aspettative finora, ma uscita perdente dal turno infrasettimanale, e un po' meno avvolta da un grado totale di fiducia in se stessa, e, mentre i blucerchiati dovranno fare a meno di due nomi come Padalino e Palombo, che per questa gara avrebbero fatto molto comodo ai loro possessori, i consigliati di questa gara sono più o meno i consueti, da Cassano a Pazzini, da Castellazzi a Mannini, da Donati a Ranocchia; molte riserve su Gillet, Kutuzov e Poli, le possibili sorprese positive della gara possono provenire da Gastaldello e da Alvarez.
In ben altra condizione, al limite dello sportivamente (e fantacalcisticamente) drammatico, le due romane: tra i giallorossi, impegnati in casa contro un Bologna che ha riscoperto Osvaldo, per Vucinic è l'ora dell'"adesso o mai più" dopo questo disastroso primo scorcio di campionato; una sua ennesima partitaccia infatti potrebbe destinarlo a un relegamento, per quanto sindacabile e rimediabile, a seconda linea col rientro di Totti (previsto però non prima di due settimane, come minimo). Rischiosissimo ma non privo dei suoi pro, legati più agli stimoli psicologici che alla forma effettiva del giocatore, l'impiego della punta montenegrina, come quello di Menez e Guberti (non sicuro della propria titolarità dopo la brutta prova di Udine), mentre per Baptista potrebbe aumentare il minutaggio; un po' più affidabili Pizarro, Perrotta, Mexes, Juan e Burdisso, tra gli ospiti felsinei si può tentare Di Vaio, di rientro dalla squalifica e bramoso di gol, con Portanova, Britos e Adailton possibili sorprese positive, e Viviano incognita dai tanti rischi ma anche dalla possibile grandissima prestazione in fatto di Media Voto. Navigano in pessime acque anche i cugini laziali, impegnati sul terreno di un Siena reduce dall'esonero di Giampaolo, che potrebbe spostare gli equilibri di titolarità e minutaggio: il nuovo tecnico Baroni dovrebbe infatti riscoprire Reginaldo come esterno destro alto e largo, con il resto della formazione pressoché immmutata tra i senesi. Mancano Fini e Vergassola per squalifica, Ekdal è il senese che sta mostrando la miglior tendenza, per questo turno potete puntare anche su Maccarone e Curci, mentre tra gli "Aquilotti" torna Baronio in cabina di regia, in una gara che tatticamente dovrebbe lasciargli discrete possibilità di manovra; schierabili un po' tutti, maggiori riserve su Diakité e Brocchi. Completa il quadro del "dì di festa" Cagliari-Atalanta: consigliati Marchetti, Astori, Lazzari, Cossu e Jeda tra i padroni di casa, a forte rischio cartellino Lopez, Canini e Conti, tra gli ospiti punteremmo particolarmente sugli esterni offensivi Padoin e Valdes, con Talamonti, Doni, Tiribocchi, Guarente e Consigli possibili outsider.
Si conclude con il posticipo serale Palermo-Genoa: Sirigu (in vantaggio su Rubinho anche a causa del prolungarsi del dolore alla spalla per il brasiliano) meglio dell'ex Amelia, Kjaer, Cassani, Biava e Bocchetti possono dire la loro tra i difensori; Zapater, Simplicio e Pastore le principali proposte a centrocampo, Miccoli sta decisamente bene ed è consigliatissimo, Cavani soffre la solita discontinuità ma è assolutamente schierabile per questa giornata, per la quale Sculli e Floccari sono scommesse di sicuro interesse, con Crespo in grado di rivelarsi decisivo partendo dalla panchina.
Rimanete con noi per gli aggiornamenti sui numeri del Fantacampionato, sugli infortuni e sulle decisioni del giudice sportivo, senza dimenticare gli approfondimenti sulle sorprese positive e negative del torneo, e naturalmente le novità su convocazioni e probabili formazioni con cui come sempre vi terremo compagnia lungo tutto il venerdì e il weekend fantacalcistico. Un saluto e un ringraziamento come sempre a tutti voi da Claudio Colla e dalla redazione, buon fine settimana, ancora una volta, con il Fantagioco più bello del mondo!