Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Fiorentina: si muove il mercato in entrata e in uscita

Fiorentina: si muove il mercato in entrata e in uscitaTUTTO mercato WEB
Andrea Della Valle
© foto di Giacomo Morini
lunedì 8 giugno 2009, 08:132009
di Redazione TMW.
fonte di Marco Conterio per firenzeviola.it

Un terzino destro, un centrale difensivo, un centrocampista centrale, un attaccante. Quattro colpi nel mirino e poi chissà. Le strategie del mercato viola vanno delineandosi con il passare dei giorni, con il cerchio degli obiettivi che, man mano, va sempre più restingendosi. Partiamo dalla retroguardia: Campagnaro è stato prenotato da tempo dalla Fiorentina. 6 milioni circa è la cifra che i viola, salvo ripensamenti last-minute della Sampdoria, direzione Napoli, verseranno nelle casse dei blucerchiati. Allo stesso tempo è monitorata con attenzione di Felipe, centrale dell'Udinese, di Esposito del Lecce, di Subotic del Borussia Dortmund, di Lugano del Fenerbache e di Canini del Cagliari. Per la fascia destra i nomi buoni restano ancora quelli di Beck dell'Hoffenheim e De Silvestri della Lazio.

Capitolo centrocampo. Barreto della Reggina è ad un passo: 5 i milioni destinati al club calabrese. E poi, ritorno di fiamma per Palombo? Il rinnovo con la Sampdoria, pareva aver spezzato i fili della trattativa, le voci da Torino, sponda Juventus, per il capitano dei liguri riaccendono l'interesse viola, con Corvino pronto al rilancio, lo stesso vale per Perrotta che sino a due giorni fa pareva destinato alla Germania. Tutto questo, ovviamente, in caso di cessione di Felipe Melo, sempre più probabile. Real, Chelsea e soprattutto Inter sono alla finestra, 20 milioni e lascerà Firenze, con i nerazzurri pronti a mettere sul piatto della bilancia uno tra Mancini e Suazo. A proposito di attaccanti: Cruz ha l'ingaggio troppo elevato, Matri vuole restare a Cagliari, la Fiorentina valuterà altre candidature, anche se le piste al momento restano top-secret.

In uscita, intanto, detto di Melo, resta in stand-by la situazione di Mutu, deciso a restare in riva all'Arno ma al contempo in trepidante attesa dell'esito della vertenza con il Chelsea. Donadel e Kuzmanovic, se partirà il brasiliano, dovrebbero restare, Gobbi potrebbe finire al Napoli per Mannini. Varie sulle partenze: Comotto piace a Bari e Parma, Da Costa è diretto verso il Portogallo, con Braga e Benfica sulle sue tracce. Avramov è destinato a finire in Grecia o Inghilterra, al suo posto arriverà Eleftheropoulos, recentemente svincolatosi dal Siena, che ha vinto il ballottaggio con Iezzo del Napoli. Lupoli andrà all'Ascoli nell'operazione Di Tacchio, Jefferson al Frosinone, mentre dal Brescia potrebbe arrivare il giovane Rispoli, così come dall'Empoli, quale quinta alternativa per la retroguardia, il promettente centrale difensivo Angella.