Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Galliani e Moratti, chi fa il Pinocchio?

Galliani e Moratti, chi fa il Pinocchio?TUTTO mercato WEB
© foto di Federico De Luca
giovedì 17 dicembre 2009, 13:452009
di Andrea Losapio

Tu chiamala, se vuoi, pretattica. Se la Juventus non nasconde di dovere intervenire sul mercato sin da gennaio - a causa della coppia Felipe Melo-Diego, attualmente non all'altezza del dovuto -, Inter e Milan si nascondono dietro le dichiarazioni di facciata dei propri dirigenti di (quasi) massimo grado. Fuori gioco Silvio Berlusconi per motivi poco inerenti il calcio, certamente chi detiene il potere decisionale a Milanello è Adriano Galliani. Proprio domenica, l'amministratore delegato rossonero aveva dichiarato: "Vogliamo un attaccante esterno, e Dzeko non ha queste caratteristiche. Per la difesa ho chiesto Garay a Perez, ma ha rifiutato". Per chi non sapesse chi è Ezequiel Garay, si tratta di un argentino - ex Racing Santander - considerato come uno dei più interessanti prospetti sudamericani: il Real lo ha bloccato a giugno 2008, facendolo entrare alla Casa Blanca durante questa stagione. L'infortunio di Pepe ne potrebbe accelerare l'ascesa nelle gerarchie di Pellegrini. Per l'attaccante s'è parlato di Pandev, di Di Natale, di Krasic: se il terzo, essendo extracomunitario, non può arrivare, gli altri due sembrano comunque nomi abbastanza difficili da raggiungere.

In ogni caso, Galliani ha poi smentito l'arrivo di un giocatore proprio oggi, all'entrata della Lega: "È vero, ho detto che sarebbe arrivato un nuovo giocatore con le caratteristiche di Pato e Ronaldinho, ma se ne parlerà la prossima estate, non a gennaio". Dichiarazioni che fanno seguito a quelle rese ieri, per cui arriveranno solo Adiyiah e Beckham a gennaio: delle due l'una, o Galliani mente spudoratamente (l'ha già fatto in estate, più di quanto fosse lecito aspettarsi), oppure qualcuno ha bloccato gli investimenti per il mercato. Per avvicinare un'Inter da scudetto, i tifosi milanisti devono sperare nella prima.
Sull'altra sponda del Naviglio, però, la situazione non è diversa. Moratti dice che non arriverà nessuno, l'amministratore Paolillo dice che dovrà decidere Mourinho chi acquistare e che Arnautovic difficilmente rimarrà in nerazzurro. Prendendo per buona la dichiarazione del dirigente meneghino, uno fra Pandev, Cavani e Toni (anche due, con l'italiano comunque in netto svantaggio) dovrebbe sbarcare molto presto ad Appiano Gentile. Dopo le dichiarazioni estive (secondo cui Sneijder non sarebbe arrivato per forza), Moratti trova dei punti in comune con l'avversario Galliani: che stiano tirando la volata per il macedone?