Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Telelombardia - Juventus: Bettega non basta!

Telelombardia - Juventus: Bettega non basta!TUTTO mercato WEB
giovedì 24 dicembre 2009, 07:252009
di Redazione TMW.
fonte Telelombardia - www.qsvs.it

Torna nel direttivo juventino Roberto Bettega e non solo come consulente di mercato ma entrando appieno nell'organigramma dirigenziale bianconero. La proprietà spera che sua presenza sia da stimolo per affrontare a meglio il 2010 e risollevarsi quindi da questo difficile momento facendo ritrovare fiducia ed entusiasmo nei tifosi.
Bettega non potrà certo risolvere in un sol colpo i guai di una formazione costretta da scelte sbagliate a far i conti con un organico sopravvalutato che tra l'altro non gli permette di aver più la liquidità per intervenire sul mercato per porre dei correttivi.
Ma dovrebbe vestire i panni dell'uomo capace di risistemare uno spogliatoio dove non ci sono grandi attriti ma che è considerato poco reattivo.

I suoi trascorsi da dirigente bianconero dovrebbero consentirgli di essere credibile agli occhi dei giocatori di quanto non sia Alessio Secco, che continuerà a operare sul mercato.
Bettega sarà vice direttore generale e quindi sarà anche lui sotto le direttive del presidente ad interim Jean Claude Blanc, il francese ha nelle sue mani infatti tutte le cariche importanti del club accentrando cosi tutte le decisioni che vertono intorno alla Juventus deludendo cosi chi pensava che l'ingresso di Bettega potesse contribuire a limitare il suo raggio d'azione. E' chiaro che la proprietà ha deciso di continuare per questa strada per valutare l'operato di Blanc a fine stagione per poi non ritrovarsi senza un colpevole in caso di fallimento ma è altrettanto assurdo che sia ancora lui ad occuparsi del settore tecnico e non solo di quello amministrativo.