Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Telelombardia - Un supermarket chiamato Real

Telelombardia - Un supermarket chiamato RealTUTTO mercato WEB
Drenthe è in procinto di lasciare Madrid
venerdì 26 giugno 2009, 07:102009
di Redazione TMW.
fonte Telelombardia - www.qsvs.it

La ri-elezione di Florentino Perez è servita a far decollare i rapporti di mercato privilegiati sull'asse Milano-Madrid, l'affare Kakà a riaperto quel discorso prioritario di scambi che a questo punto offre l'occasione alla dirigenza rossonera di poter attingere in prima persona dalla lista dei partenti, dal supermarket Real qualche pezzo pregiato per il Milan c'è.

Può piacere della colonia olandese, che ha conquistato Madrid, Klaas Huntelaar, il 25 enne attaccante delle merengues sembra essere l'unico nome interessante per l'attacco rossonero, anche se viene considerato da Galliani quarta scelta dopo Dzeko, Luis Fabiano e Adebayor.

Nessun futuro in Italia per Ruud Van Nistelrooy, rientrante dopo l'infortunio al ginocchio che sembra ormai aver poco mercato in grandi club.

Non sono sulla lista nemmeno Wesley Sneijder e Arjen Robben, mentre Van Der Vaart si è talmente svalutato negli ultimi mesi che sembra destinato a non trovare acquirenti.

Oggetto del mistero è Royston Drenthe, che piace alla Fiorentina ma in alternativa per lui c'è soltanto il campionato greco. Mahamadou Diarra e Gabriel Heinze chiedono di restare ma la dirigenza del Real li ha già proposti a Juve e Paris-Saint Germain. Lascerà il Real anche l'eroe del Liverpool di Istanbul, Jerzy Dudek, mentre finirà l'incubo di Javier Saviola, richiesto in Inghilterra.

Con l'arrivo di Kakà e Cristiano Ronaldo e probabilmente di qualche altro colpo a sorpresa di Florentino Perez c'è da valutare la volontà di una stagione da panchinari per Higuain, Raul, Gago e Guti, che saranno costretti ad un ruolo da seconde linee nel nuovo Real.

Perez ha già lasciato intendere di volersi liberare di onerosi o inutili ingaggi e stipendi per questo motivo si è aperto ufficialmente il supermercato Real dove è possibile fare qualche buon affare ma nell'oculato mercato del Milan poco o nulla sembra poter tornare utile.