Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

TuttoJuve - Sorpasso al Milan, ecco la Juve Bailada

TuttoJuve - Sorpasso al Milan, ecco la Juve BailadaTUTTO mercato WEB
mercoledì 8 luglio 2009, 15:122009
di Redazione TMW
fonte tuttojuve.com

E meno male che Leonardo l'ha preso il Milan! E' datata solo un giorno la conferenza stampa del neo tecnico rossonero, nella quale annunciava la sua volontà di ripercorrere le orme del suo maestro Telè Santana, e vista da Torino sembra invece lontana anni luce. Sì perchè nel frattempo un po' di cose sono cambiate, l'arrivo di Felipe Melo in bianconero e soprattutto la rinnovata voglia di grandeur palesata dalla nostra dirigenza consegna alla Juventus gran parte di quel prestigio che sembrava scomparso.
Se l'Inter a detta si tanti (ma non di tutti) può sembrare ancora un grdino superiore, lo stesso non si può dire per il Milan, che austerity alla mano, e soprattutto in virtù di una campagna acquisti di basso profilo sembra essere stato definitivamente spodestato dalla piazza d'onore del calcio nostrano.

Per legittimare questa presa di potere, la Juventus ha scelto Ciro Ferrara, uno che di brasiliano non ha nulla, ma che su almeno tre verdeoro di livello costruirà la base del suo lavoro. Tutto lascia presupporre un modulo di partenza simile al 4-2-3-1 che tanto ha spopolato nella Liga spagnola del post Galacticos I. Davanti a Supergigi una linea a 4, coperta dalle due colonne Sissoko e Felipe Melo appunto, tantissima quantità, ma anche la qualità che i geni brasiliani dell'ormai ex viola non possono non garantire. Unica punta Amauri, e dietro di lui un trio da costruire, la cui unica certezza si chiama Diego Ribas Cunha, il fenomeno sulle spalle e soprattutto sui piedi del quale graveranno molte delle fortune bianconere della prossima stagione.

Una stagione fondamentale, nata con la certezza di avere messo la freccia.