Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Idris: "L'Italia non è un paese razzista"

Idris: "L'Italia non è un paese razzista"TUTTO mercato WEB
Mario Balotelli
© foto di Federico De Luca
sabato 5 dicembre 2009, 09:302009
di Stefano Discreti
fonte www.stefanodiscreti.blogspot.com
Chi meglio di Idris per parlare del tema razzismo negli stadi?

Il popolare tifoso della Juventus IDRIS, ai microfoni di "Tutti pazzi per la Juve", programma radiofonico in onda su RADIO ERRE 2, ha voluto dire la sua sulla vicenda Balotelli.
"I cori contro Balotelli? L'Italia non è un paese razzista, è un malcostume da stadio quello di tifare in questo modo ma non è razzismo. Certo qualche razzista in chi fa questi cori ci sarà anche, ma è una netta minoranza.
Chiedo però ai tifosi bianconeri di non infierire più su Balotelli.


Ha avuto un'infanzia difficile ed è stato adottato. Fosse cresciuto in Africa, dove noi cresciamo i figli anche senza parole, adesso forse sarebbe più maturo e meno strafottente.
E poi lo Stile Juve che conosco io è quello di tifare sempre PRO e mai CONTRO.
Però va anche specificato che i cori da condannare sono tutti, anche quelli contro Sissoko o Zoro....."