Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Inter, Eto'o: "Il pallone d'oro? Sarebbe vincere lo scudetto"

Inter, Eto'o: "Il pallone d'oro? Sarebbe vincere lo scudetto"TUTTO mercato WEB
martedì 28 luglio 2009, 14:412009
di Redazione TMW.
fonte skysport24

In conferenza stampa su skypsort Eto'o, affincato da Mourinho inizia a rispondere alle domande...
"Vorrei ringraziare i compagni e i fans ch emi hanno accolto dfin dal primo momento. Io con il Barcellona ho vinto quasi tutto e ora mi piacerebbe scrivere la storia dell'Inter. A me interessa di più il gioco di squadra il mio papallone d'oro sarebbe vincere lo scudetto."

Accoglienza dei tifosi come te l'aspettavi?
"Ringrazio i tifosi per l'accoglienza e cercherò di ripagarli per le emozioni che mi hanno dato".

Alle domande poi relative al fatto che tempo fa lui aveva dichiarato di non apprezzare il gioco di Mourinho, risponde con una battuta. "Vorrei giocare quindi..."
Riguardo all'affermazione dei giornalisti sul fatto che il calcio italiano non è più quello di una volta risponde:
"..Io non sarei qua se non pensassi che la Serie A è tra i campionati migliori."

Gli viene chiesto poi chi è secondo lui il miglio giocatore di serie A
"E' soggettivo, ma secondo me è Julio Cesar è un fenomeno. Lo dico perché sono molto amico di Victor Valdes e conosco molto bene i portieri. Anni fa io dicevo che il migliore in Spagna era Iniesta, dopo quattro anni tutti mi hanno dato ragione. Io guardo a un lavoro che molti giornalisti non valutano".

Ibra ha baciato la maglia del Barcellona, tu non hai baciato quella dell'Inter, perchè?
"L'unica ragione è che io voglio guadagnarmi l'affetto dei tifosi vincendo. Quello è un legame che nasce, non che si inventa. Non posso però discutere di quello che ha fatto Ibra. Lui fa quello che vuole".

Pensi di essere pronto per la Super Coppa di Agosto?
"Non sta a me dire se sono pronto, dipende da Mourinho. Io farò del mio meglio e quando mi chiamerà, io sarò a disposizione".

Che tipo di coppia sarà Eto'o Milito?
Ironizzando Eto'o risponde : "Ah si? Non sapevo che la formazione fosse già stata fatta... Milito è un gran giocatore. Ma non so chi scenderà in campo. Giocheranno undici e tanti altri non vedranno l'ora di giocare".

Sei staoto affincato dal Milan per molti anni, ma c'è ,ai stta una vera possibilità?
"Ci sono stati tanti club interessati a me, non solo italiani. Io però sapevo dove volevo andare: Inter".

Ronaldinho secondo te tornerà quello di prima?
"Ci auguriamo che possa tornare ai massimi livelli".

Per finire la confernza Eto'o risponde alla domanda sul derby. Che cosa ti aspetti dal Derby con il Milan? Sono più deboli senza Kakà ora?
"Non mi devo preoccupare del Milan, devo pensare a noi e a come dovremo lavorare per vincere. Partite come il derby non hanno bisogno di motivazioni speciali. Tutti sono pronti, ma dovremo vincere anche le altre sfide, quelle contano per portare a casa i campionati".

La conferenza finisce con Eto'o che va a cercare il Mister e lo abbraccia. Segnale positivo per il futuro dell'Inter.