Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Juventus: vendere Trezeguet, un affare imperdibile

Juventus: vendere Trezeguet, un affare imperdibileTUTTO mercato WEB
sabato 25 luglio 2009, 07:592009
di Redazione TMW.
fonte di Maurizio Dall'O' per Telelombardia - www.qsvs.it

Può sembrare ingeneroso, ma alla Juve l'eventuale addio di David Trezeguet potrebbe rappresentare un affare da non lasciarsi sfuggire, concetto ripetiamo ingeneroso nei confronti di un campione che continua a comportarsi professionalmente in maniera impeccabile, i primi giorni di ritiro lo hanno visto lavorare con il solito impegno, ma questo potrebbe non bastare per ritagliarsi un posto di riguardo nella Juve di Ciro Ferrara, non per meriti ma per necessita di trovare quanto prima un'erede di David, a questo aggiungiamoci che i recenti movimenti di mercato legati al nome dell'attaccante individuato dalla dirigenza bianconera come successore, Goran Pandev, preoccupano per l'intromissione del Napoli che, in caso di partenza di Lavezzi destinazione Liverpool, punterebbe decisamente sull'attaccante macedone della Lazio, bisogna al più presto individuare chi ha intenzione di investire ancora su David Trezeguet, in primis per alleggerire i costi di ingaggio destinati al francese, 4.5 milioni stagione, da reinvestire in un giocatore di soli 25 anni che ha età e motivazioni giuste per approdare ad un club di prestigio.

Da non dimenticare che Trezeguet ha condizioni fisiche che potrebbero non garantirli stagioni ad alto livello, nessuna gufata nei confronti del francese, ma un quadro realistico per un campione si, ma in fase calante, così alla Juve, con discrezione, si sta meditando che la separazione da David, di questi tempi, non sarebbe ipotesi da scartare.

Un buon segnale da cogliere e quello che giunge da Milano, le lusinghe di Leonardo e la stima della dirigenza rossonera potrebbero tornar buone per alleggerire il bilancio, la separazione da uno dei migliori attaccanti degli ultimi 10 anni, porterà a qualche lacrimuccia, chiuderà un pezzo di storia bianconera, ma ne riaprirà un altro destinato a non dar spazio al rimpianto, l'importante e fare l'affare il più presto possibile.