Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

L'agente di Denis: "E' felice a Napoli, ma..."

L'agente di Denis: "E' felice a Napoli, ma..."TUTTO mercato WEB
© foto di Vincenzo Balzano
giovedì 2 luglio 2009, 11:472009
di Francesco Caputo
fonte www.tuttonapoli.net

Intervista esclusiva della redazione di TuttoNapoli.net ad Alejandro Naccarato, uno degli agenti del Tanque German Denis (28).

Quagliarella il colpaccio, Cruz in stand by, Denis è finito sul mercato. E' impensabile un suo trasferimento in comproprietà ad un club italiano?
"Non ci sono novità su Denis. Nessuno ci ha detto che è sul mercato. Adesso German pensa solo di tornare a Napoli, è già pronto per il ritiro. Ha ancora quattro anni di contratto e lui vorrebbe restare".

Esiste in argentina un club che potrebbe investire 7 mln per rilevare Denis dal Napoli?
"No, nessuna squadra in Argentina potrebbe pagare il suo cartellino. Abbiamo avuti contatti con River e San Lorenzo, ma quando si fanno le cifre si blocca tutto. È molto difficile che una squadra argentina possa garantire a Denis lo stipendio che percepisce in Europa".

Con un prestito oneroso potrebbe tornare all'Indipendiente?
"La pista Independiente la vedo impossibile. La società è alle prese con problemi economici e non credo possa tenere in rosa un giocatore con un ingaggio così elevato".

A gennaio quali club erano interessati a Denis?
"A gennaio c'erano tanti club interessati a Germán, soprattutto squadre spagnole ed un club inglese di vertice. Questa società ci ha contattati anche di recente, con una offerta molto importante, ma noi abbiamo risposto che Germán pensa solo al Napoli. Germán non molla mai, lotta sempre, ed ha molta fiducia nella sua capacità. Anche nell'Independiente aveva avuto sei mesi difficili e poi diventò il cannoniere, lui è così. E poi, prima di partire in vacanza, Donadoni gli ha ribadito la sua fiducia".

Incontrerà il dg Marino in questi giorni?
"No, nessun incontro con il Direttore Marino. Non ci hanno convocato, se ci convocano vedremo..."

Se dovesse arrivare Cruz chiedereste la cessione?
"Germán è molto felice di stare a Napoli, lui è un professionista ma, come tutti i giocatori, vuol giocare. Se nei prossimi sei mesi non dovesse trovare spazio si parlerà con il giocatore e si deciderà la cessione. Ma questo è una cosa che adesso non ci preoccupa, non pensiamo a una cosa del genere nel futuro prossiimo".

Quanto manca a Denis per diventare un calciatore comunitario?
"Manca poco. La moglie e i figli hanno già il passaporto italiano e crediamo che verso aprile-maggio, anche Germán avrà la doppia nazionalità".

Conferma il coinvolgimento di German nell'acquisto di Echeverría, del Talleres de Escalada?
"Smentisco tutto. Noi, che siamo i procuratori de Germán, non abbiamo preso nessun giocatore. Sappiamo dell'amore che nutre verso la squadra dove ha iniziato a giocare ma non sappiamo nulla di questa operazione".

Le voci circa la vita by night di Lavezzi, potrebbero avere ripercussioni anche sulla credibilità di Denis?
"Lui è un uomo tranquillo, ama stare in famiglia. A Napoli vive con la moglie e i due figli. Ogni volta che cena fuori va sempre con la famiglia. Non abbiamo paura di quello che si possa dire in giro. Germán è un professionista serio"